Richiesta Mutuo Per Acquisto Prima Casa, Serve Per Forza il Garante?

Di 30 dicembre, 2009, 9:48 am

Salve, vi spiego la mia situazione, ho una bustapaga di 1100 euro mensili e lavoro da qualche mese a tempo indeterminato, vorrei comprare una prima casa chiedendo un mutuo a 40 anni di circa 70.000 con una rata a tasso variabile ma rata costante di circa 150 euro mensili (quasi irrisoria rispetto lo stipendio), ma un mio amico consulente finanziario mi dice che mi serve comunque un garante per essere accettato a prescindere… Possibile che non riesco a prendere un mutuo di 150 euro mensili da solo?! mi suona stranuccio…Mirko.

Articoli Correlati

Tags : | , ,

371 commenti a Richiesta Mutuo Per Acquisto Prima Casa, Serve Per Forza il Garante?

  1. Gentile sig. mirko, la vostra richiesta può essere soddisfatta con il mutuo a rata costante per 30 anni e con una rata mensile di circa 273e.
    Un dato importante che non ci avete fornito è la vostra età. Ossia, se avete un’età compresa tra i 18 e 24 anni, serve obbligatoriamente un garante (tipo i genitori o la ragazza), diversamente il mutuo è fattibile.

    1. Quanto costa la casa?
    2. e’ un intervento al 100%?

    cordiali saluti.

  2. img

    grazie mille, ho 25anni e si e’ un intervento al 100%, cmq vi spiego meglio,
    io sto aspettando 80000e da un’assicurazione sanitaria,e prevedo nell’arco di 3 anni massimo di estinguere il mutuo, quello che a me servirebbe e’ una rata non superiore ai 200euro per non pesare piu di tanto nello stipendio, perche l’acquisto e’ prima casa ma consideri che verra’ cmq affittata perche vivo con mia madre, e’ solo un pre-investimento dei soldi dell’assicurazione perche’ ho trovato un appartamentino ad un prezzo molto conveniente

  3. Un mutuo standard a tasso variabile e rata costante a 25 anni oggi è al 2,40% (comprensivo di spread)pertanto la rata sarà di 312,00 euro circa; al fine di ottenere un mutuo di questo importo il suo reddito dovrà essere di circa 14.000,00 euro lorde (da cud) l’anno, con una anzianità di servizio di almeno sei mesi presso la stessa ditta a tempo indeterminato.
    Saluti.

  4. img

    ma a 40anni non c’e’ niente? :-P se non lo danno a me che ho 25 anni a 40anni a chi lo danno ?

  5. La nostra banca arriva anche a 50 anni come durata di mutuo, pero’ per il rata costante la durata massima è di 30 anni.
    cordiali saluti.

  6. img

    ma anche 50anni mi va benone tanto lo estinguero’ sicuramente in anticipo dopo neanche 4 anni, per la soluzione 50anni che tipi di metodi ci sono ?

  7. Si ma occorre comunque un garante…

  8. img

    ciao ,sono sergio voglio un informazione.. dovrei fare un mutuo anche di 30 anni per la prima casa, mi servirebbero 95000 euro ho una busta paga di 1500 euro lavoro da un anno a tempo indeterminato ho 27 anni… serve per forza un garante,e quanto sarebbe la rata

  9. Ciao Sergio, allora, riguardo la rata ti uscirebbe di 368,00e x 30 anni e con un tasso variabile con opzione al fisso.
    Per il garante, se la tua richiesta è del 100% diciamo che quasi tutte le banche lo
    esigono…

  10. img

    Salve. Ho 40 anni, lavoro inn una ditta del ferrarese a tempo indeterminato dal 2003. Alterno periodi di lavoro e di cassa (1100-1350€ /mese: il primo in cassa il secondo a lavoro). Vorrei acquistare casa all’asta € 25.000 – Dovrei poi ristrutturarla un poo’ ma conto di non eccedere i 50.000€ totali (casa e ristrutt) . La casa è peritata a 70.000€. Quale soluzione per me? Ho pensato (poichè l’asta sarà tra pochi gg di prendere un prestito per i primi 25000 e poi chiedere un mutuo ristrutturazione. Può essere una buona idea?? Attualmente io pago e onoro ogni mese un affitto pari a 490€ più la mia macchina 273€. E’ fattibile?????

  11. Ciao Barbara molto probabilmente servirà un garante per via dei periodi di cassa.

    Certo la soluzione migliore sarebbe quella di fare oggi un mutuo acquisto e
    ristrutturazione, giusto per non avere anche dei costi in più facendo prima il prestito…
    però, siccome i tempi sono quelli non vi rimane di procedere in questa direzione.

    un saluto.

  12. img

    Salve dovrei acquistare un’appartamento del costo di 72000 euro, ho però un prestito in corso da estinguere di 35000 euro, volevo sapere se potevo inglobare tutto nel mutuo, magari avere un pò di liquidità per qualche lavoro da fare all’immobile e se serve il garante. Mi occorrerebbero quindi circa 120000 euro. L’immobile è stato valutato da un perito 150000 io ho 31 anni e sono un dipendente ministeriale a tempo indeterminato dal 2000, la busta paga è di 1300 euro ed ho 13 mensilità. Un saluto Mario.

  13. Ciao Mario, si potrebbe fare se confermato dal perito il valore di 150.000 €,
    e’ consigliabile inserire un buon garante.

    un saluto.

  14. img

    Si la perizia non è un problema, il problema sarebbe il garante perchè non ce l’ho.. Si può fare senza?

  15. img

    salve
    sto per fare un mutuo insieme alla mia ragazza io 24 lei 22 anni con 2 buste paghe di 1900 e di 1100 euro netti ma mi hanno chiesto il garante perche ho un eta troppo giovane…. ma e possibile???? i requisiti ci sono ma il problema è l’età.
    saluti

  16. Ciao Angelo, diciamo che in genere per età inferiori a 26 anni, alcune banche chiedono l’intervento di un garante (genitori).
    Comunque ci stanno altre banche che non lo chiedono, provate a girare e vedere di trovarne qualcuna.
    Ovviamente parliamo di un assunzione per tutti e due a tempo indeterminato?

  17. img

    buongiorno ,sono una ragazza rumena ho eta di 28 anni,e lavoro a tempo indeterminato in una azienda privata con una busta paga di 1100 euro di 3 mesi,di cosa avrei bisognio di fare un mutuo per un aquisto di una casa intorno a 110.000 euro senza garante?grazie

  18. Buongiorno Ramona
    mi dispiace deluderti ma al momento non credo ci siano grandi possibilità per te di ottenere un mutuo e per di più se non hai un garante.
    lavori da troppo poco tempo e l’azienda privata non offre grandi garanzie alle banche che erogano mutui.
    devi aspettare almeno un anno e mezzo.
    ciao e buona giornata

  19. img

    ciao siamo una coppia sposata da tre mesi, abbiamo 32 anni e lavoriamo entrambi a tempo indeterminato presso due grandi aziende, mio marito da tre anni, io da un anno e mezzo. Abbiamo chiesto un mutuo al 100% di 175000€, abbiamo la rata della macchina in corso di 330 euro, ke finirà tra due anni e mezzo. La banca ci ha lavorato su e alla fine ci detto ke il mutuo si può fare, ma c’è bisogno della firma di un garante, anke di una delle nostre mamme (vedove entrambe) pensionate di circa 63 anni. Noi vorremmo evitare di coinvolgere loro in questa vicenda xkè vorremmo fare tutto da soli. E’ possibile ke nn ci sia un’altra scappatoia? Tutte le banche chiedono il garante x il 100% di un mututo? Siamo disperati…ci piaceva tanto quella casa, vorremmo sapere ke rischi correrebbero i nostri genitori….Grazie…

    • Buongiorno Marianna,
      in genere le banche chiedono l’intervento di un garante quando il reddito è insufficiente o in presenza di un 100% a firma singola (caso quest’ultimo da escludere perchè siente in 2 a chiedere il mutuo).
      A questo punto io ti chiederei di comunicarmi i vostri redditi mensili per capire come stiamo con il cosiddetto rapporto rata reddito.
      In attesa di un tuo riscontro, ti saluto.
      Petracca Simone.

    • Ciao Marianna,
      per poterti dare un risposta circa la possibilità di fare il mutuo senza coinvolgere il garante dovresti darmi alcune informazioni aggiuntive e precisamente: qual’è il vostro reddito (tuo e di tuo marito) quante rate mancano alla conclusione del vostro finanziamento in essere, dove si trova l’immobile e qual’è il suo valore d’acquisto.
      Aspetto tue notizie ciao

  20. img

    ciao simone vorrei sapere se mio fratello che + di 10 anni fa non avrebbe pagato un finanziamento di 600 mila lire per motivi vari ,ma da quatro anni lavora con un contratto a tempo indeterminato con uno stipendio di 1400 euro mensili puo richiedere un mutuo con un garante pulito ciao fammi sapere se serve ti posso dire che però 5 anni fa a comprato una macchina a cambiali a suo nome e pagate regoralmente.

    • Ciao Antonio,
      penso che quel finanziamento di 10 anni non sia più nelle varie banche dati, comunque conviene fare un controllo preventivo direttamente a crif ctc ed experian, troverai i moduli direttamente sui relativi siti web.
      Per la richiesta di mutuo con l’intervento del garante si può procedere dopo aver verificato i dati e per l’importo dipende quanto vogliono chiedere.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  21. img

    caro simone grazie di avermi dedicato il tuo tempo , mio fratello vuole sapere se nel caso risulta pulito può chiedere un mutuo di € 800000 senza mettere il garante ? perchè vuole comprare casa, ritornando al fatto che mio fratello ha pagato tutte le cambiali della macchina correttamente se si rivolge ad una banca gli permettono di aprire un conto corente?fammi sapere per favore ciao

  22. img

    si scusami la richiesta e € 80.000,00 mi puoi dire se la banca gli può aprire un conto corrente ciao

  23. img

    Buon giorno, sono una ragazza che lavora da febbraio 2009 a tempo indeterminato, con un’entrata netta di 1100€ mensili. Vorrei investire anzichè continuare a pagare l’affitto e richiedere un mutuo di 85000€ per acquisto prima casa, non dispongo di un garante, abito in abruzzo. Che opportunità ho?
    Grazie per l’attenzione, Saluti.

    • Buongiorno anche a te Federica…
      La tua richiesta a firma singola potrebbe essere presa in esame se:
      1. hai oltre 30 anni di età (le banche sono restie a concedere mutui a soggetti con età inferiore a 30 anni, soprattutto se firma singola)
      2. sei dipendente di una ditta tipo s.r.l. o s.p.a., se ditta individuale anche qui sono restie
      3. la percentuale di intervento è al di sotto (o pari) del 70% del costo d’acquisto dell’immobile, e quindi devi dimostrare di avere dei risparmi
      4. sei titolare di un conto corrente (bancario o postale) ben movimentato.
      Insomma, vanno viste un insieme di cose…
      Se vuoi maggiori chiarimenti, mi puoi contattare attraverso la mia scheda.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  24. img

    Buonasera, sono un ragazzo di 31 anni e lavoro da 3 in una srl con contratto a tempo determinato. Il mio stipendio è di € 1300 netti e quello della mia compagna di € 600 netti (lei a tempo indeterminato part time da un anno). Avremmo intenzione di acquistare una casa del valore di € 140.000,00 e finanziare l’intero importo con mio padre che ci farebbe da garante (lui 53enne). Sapete dirmi la fattibilità della cosa e quale tipo di mutuo mi consigliereste?

    • Buonasera a te Max.
      In base ai dati che ci comunichi ti informiamo che la pratica potrebbe essere fattibile se tuo padre ha un reddito mensile di almeno 800euro (e non deve avere lui altri impegni in essere).
      Altra cosa da verificare è la scadenza del tuo contratto, se imminente penso che non è possibile procedere.
      Comunque, è consigliabile partire con un variabile con opzione al fisso a 30 anni, questo per tenere la rata più bassa possibile e rientrare nel cosiddetto rapporto rata reddito.
      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
      Ciao,
      Petracca Simone.

      • img

        Per la situazione di mio padre non ci sarebbe problema, per quanto riguarda il mio contratto sarà in scadenza ad aprile 2012. In merito alle indicazioni che mi hai elencato sopra, che rata dovrei pagare mensilmente. Grazie

      • C.A. 550,00euro al mese, parliamo di un mutuo per acquisto casa con ltv 100% variabile con opzione al fisso.
        Ciao.

  25. img

    buongiorno,siamo 1 coppia sposata da 4 anni con 1 figlio(3 anni), io 32, lui 33, tutti a tempo indeterminato (io da 4 anni con 1200€ mensili, lui da 8 anni con 750€ mensili come part-time)e volevamo acquistare prima casa con finanziamento a 100%. ci sono delle possibilità? c’è da dire che per il notaio e spese varie riusciamo a farcela, il problema è il rogito, la casa costa 188.000 €. d’altra parte non avendo genitori (entrambi), sono coproprietaria di 1 casa a salerno ma vivo a bologna.
    grazie.

    • Buongiorno Sonia,
      da una prima analisi di quanto ci comunichi, ti informo che la richiesta di mutuo è fattibile per 165.000,00 euro in 30 anni e con partenza tasso variabile con opzione al fisso.
      Comunque, mi riservo di darti una fattibilità più certa attraverso la visione dell’ultima busta paga e dell’ultimo cud, per entrambi.
      Sono a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  26. Buona sera Sig.ra Sonia, leggendo i suoi dati mi permetto di consigliarle ( non sapendo se ha finanziamenti in corso )di richiedere una somma di mutuo più bassa, infatti come dato statistico e per la politica del credito operazioni di mutuo che superano la % d’ intervento superiore all’ 80% ( come la mia banca finanzia )infatti dai conti che ho sviluppato confrontando il vostro reddito rispetto la rata di mutuo
    ( esempio fatto sulla tipologia di mutuo a tasso variabile / variabile misto ) voi non rientrereste perfettamente nei nostri canoni, quindi mi permetto nuovamente di consigliarvi di ridurre la richiesta di mutuo ad un massimo tra 165/ 170.000 e quindi cambiare casa oppure recuperare ulteriore contanti per saldare il prezzo della casa, spero di esservi stato utile, mi rendo disponibile per ulteriori chiarimenti, buona serata

  27. Buona sera Sig. Max, leggendo i suoi dati, mi permetto di sbilanciarmi ed esprimere un parere positivo sulla vostra eventuale rischiesta di mutuo, preciso che cmq sia determinate che nel caso abbiate interesse per un immobile, prima di sottoscrivere una proposta, oppure un compromesso è importantissimo che abbiamo già una delibera da parte della banca per non correre in eventuali imprevisti e rischi che a volte sono soliti capitare sulle richiesta di mutuo che vengono fatte a fine anno a causa dei budget raggiunti e personale in ferie e l’ aria vacanziere che toglie impegno e professionalità al sistema bancario, buona serata

  28. Buona sera Sig.ra Federica, potrebbe essere possibile finanziare la sua operazione, ma per quanto riguarda la mia banca la potremmo finanziare solamente con una percentuale sul valore/prezzo della casa dal 70% al 60%, volendo poi verificare i suoi risparmi da utilizzare per il saldo della casa, preciso che dai suoi redditi e rispettando le % d’ intervento sopra descritte potrebbe ottenere anche un importo di mutuo per 105.000, buona serata

  29. img

    buona sera, ho 21 anni ed ho un contratto a tempo indeterminato da 1mese prendo 1200 netti mensili x 14mensilità, e x non buttare via soldi in affitto vorrei acquistare 1ma casa con finanziamento a 100% anche x 30 40 anni, dite che è fattibile?

  30. img

    ciao.ho un contratto indeterminato con una ditta edile dove sto lavorando da 8 mesi con una mensilita 1700 1800 al mese,e mia moglie lavora in regola come collaboratrice domestica con 1000 euro al mese.vogliamo comprare una casa di circa 210000 euro, e vogliamo chiedere il mutuo di 130000 euro a tasso fisso per 30 anni. abbiamo possibilità di ottenere il mutuo? Io ho 40 anni e mia moglie ha 34 anni.

    • Buongiorno Giuseppe,
      in base ai dati che ci comunichi la tua richiesta presenta elementi di fattibilità.
      Ci occorre sapere di quante persone è composto il tuo nucleo famigliare e se hai altri prestiti in corso.
      Per tue maggiori informazioni mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  31. img

    ciao ,noi in famiglia siamo in tre persone e non abbiamo nessuna rata in corso.

  32. img

    buonasera sono una ragazza di 24anni,ho un ragazzo di 31anni è vorremmo aquistare un terreno per costruirci una casa.il problema è che io ho un lavoro a tempo indeterminato con un mensile di 600-650e al mese.il mio ragazzo non ha una busta paga xkè lavora a società con il fratello.il problema è:si può richiedere un mutuo di circa 120-130 mila euro senza il garante?il probema è ke non riusciamo a trovare nessuno ke ci faccia da garante,non è ke hanno paura ke non paghiamo ma nessuno vuole rischiare a fare una cosa del genere.aiutateci x piaciere non sappiamo più cosa fare.cordiali saluti!!!!!!

    • Buongiorno Marika,
      ti comunico che dato il tuo o vostro reddito molto basso, è chiaro che occorre inserire un valido garante. Io ti posso dire che volendo, oggi, la pratica con l’inserimento del garante potrebbe essere una situazione temporanea, nel senso che tra qualche anno quando avrete un buon reddito si può rinegoziare il mutuo svincolando il garante.
      Chiamami se ti occorrono maggiori informazioni.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  33. Buona sera Sig. David, la sua richiesta di mutuo potrebbe essere presa in considerazione solo in presenza di un garante, magari che sia suo padre oppure madre, forso dopo questo inserimento potremmo iniziare a parlare di richiesta di un mutuo. rimANGO disponibile ad uteriori chiarimenti, buona serata

  34. Buona sera Sig. Giuseppe, con il reddito del suo nucleo familiare puo’ sicuramente accedere ad un mutuo per euro 130.000 a tasso fisso, magari per una durata di anni 35,
    ma con buona probabilità
    per voler accedere ad un tasso fisso forse dovrebbe ridurre almento ad euro 125/120.000 la sua richiesta, oppure valutare tassi misti fissi, infatti noi disponiamo di un mutuo a tasso fisso per 10 anni il quale si rinegozia ogni 10 anni tra in tasso fisso di quel momento oppure ad un tasso variabile, questo mutuo potrebbe darle la sicurezza quasi di un tasso fisso, e un risparmio sul tasso fisso ordinario di almen0 0,80% sul tasso applicato, mi rendo disponibile per ulteriori chairimento, buona serataERTU

  35. img

    Buongiorno,
    Mi servirebbe un informazione devo acquistare insieme alla mia ragazza
    un appartamento del valore di 230000€ la mia intenzione è fare un mutuo di 110000€
    Abbiamo entrambi 28 anni io sono lavoratore a tempo indeterminato da 10 anni e con uno stipendio di 1350 la mia ragazza ragazza invece è assunta a tempo determinato con uno stipendio pari a 1150.ovviamente i suoi genitori le faranno da garante.
    La mia domanda è avrò questo mutuo??in quanti anni a rata fissa??questa è la cifra massima che potrò ottenere???
    Grazie Simone

    • Buongiorno Simone,
      ti comunico che la tua richiesta può essere valutata.
      Volendo puoi chiedere anche 150.000€ per 25 anni e ti consiglio con un tasso variabile opzionabile al fisso.
      Chiamami se ti occorrono maggiori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  36. img

    ciao,sono una ragazza di 26 anni lavoro da circa due anni a part time tempo indeterminato..vorrei comprare la mia prima casettina,e solo che ho da poco tempo la rata della finanziaria che continuo a pagare..vorrei chiedere questo mutuo per istinguere tutto e pagare tutto dal mio quinto di stipendio..solo che mi hanno chiesto un garante..ma..e’ possibile che deve essere una persona di parentela stretta?..spero di no perche’ ho un garante “imprenditore edile”sarebbe disposto a garantire…mi sapreste dare una risposta?…grazie

    • ciao Rosa
      non è molto chiaro ciò che chiedi, se il mutuo ti serve per acquistare un’immobile ed estinguere il finanziamento in corso, la cessione del quinto a cosa ti serve?
      comunque in linea di massima il garante dovrebbe essere un famigliare.
      se vuoi mi puoi contattare così proviamo a spiegarci meglio e possibilmente a trovare una soluzione al tuo problema.
      ciao e buona domenica

    • Buongiorno Rosa,
      in genere il garante deve essere un parente sino al 2°, oppure il partner/fidanzato.
      L’imprenditore chi è?
      Se è il tuo fidanzato (credibile…) possiamo valutare di impostare la pratica con lui, fermo restando tutto il resto della valutazione della pratica.
      Chiamami se ti occorrono maggiori informazioni.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  37. img

    Buongiorno!
    avrei bisogno di un vostro parere! Siamo una coppia sposata da circa 6 mesi, per ora siamo in affitto ma vorremmo acquistare la nostra prima casa!
    Mio marito è precario, io lavoro da due anni a tempo indeterminato in un ospedale, stipendio medio 1600,00 euro ma con in corso una cessione del quinto! Vorrei far rientare nel mutuo anche i 20.000,00 euro della cessione in modo tale da avere una sola rata! Il valore della casa è di 250.000,00 euro! Quale cifra massiam posso richiedere?

    • Buongiorno Anna,
      mi occorre sapere quanto prende tuo marito, che scadenza ha il contratto di lavoro, da quanto tempo lo svolge e se c’è la possibilità di inserire dei garanti.
      Di dove sei?
      Se sei della mia zona (puglia) ti posso aiutare direttamente fissando un appuntamento, chiamami.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

      • img

        Ciao Simone! sono della Lombardia!
        Mio marito purtroppo ha un contratto che gli viene rinnovato mensilmente da quasi 6 mesi, la sua busta paga si aggira sui 1200 euro su per giù, oltre non va!
        Il mutuo lo interestei soltanto a me, perchè sono più che certa che se lo facesse anche lui le probabilità che venga accettato siano meno di zero.
        Io ad essere sincera non vorrei chiedere aiuto a nessuno, un bel gruzzoletto da parte ce lo abbiamo per fortuna, però come ti dicevo volevo anche estinguere la mia cessione del quinto in modo tale da avere solo il mutuo da pagare! secondo te si può fare?

      • Credo di si.
        Comunque, se ti serve una mano, ho un amico su Milano che ti può seguire.
        Fammi sapere.
        Ciao,
        Petracca Simone.

      • img

        Simone scusami se ti disturbo di nuovo! Ma per caso il tuo collega di Milano è quello di Arcore che c’è quì sul sito?
        L’ho trovato tramite la ricerca dell’agenzia!!!

      • Ciao Anna,
        questo è il numero del mio collega: 335.5497409 Marco.
        Dii pure che te l’ho passato io.
        Un saluto,
        Petracca Simone.

  38. img

    ciao, io e il mio fidanzato vorremmo acquistare un immobile del valore di 220.000 euro. Abbiamo la possibilità di aprire il mutuo con 30.000 euro in entrata. Abbiamo un garante, non abbiamo debiti ma la mia situazione lavorativa non è stabile: mentre lui ha un contratto a tempo indeterminato e guadagna sui 1200 euro al mese, io guadagno altrettanto ma sono a progetto (anche se ci sono buone possibilità di assunzione).
    La banca ci concederebbe il mutuo?Possiamo permetterci questa casa con un mutuo flessibile? In quanti anni potremmo estinguerlo? grazie

    • ..vediamo se ho compreso: un assunto a tempo indeterminato, uno determinato piu un garante? e un valore di acquisto attorno al 70%. Beh credo si possa fare, ma se possibile vi do alcuni consigli: 1) conoscere un valore di perizia dell’immobile. 2) essere sicuri non vi siano problematiche nella banche dati. 3) calcolare una rata sostenibile.

    • Buongiorno Martina,
      ci occorrono altre informazioni, tipo:
      1. quanto ti occorre di mutuo? i 30.000€ sono l’anticipo o la richiesta?
      2. che tipo di contratto hai? quando è iniziato e quando finisce?
      3. il garante quanti hanni ha? quanto ha di reddito mensile? chi è? ha dei finanziamenti?
      A seguito di queste informazioni, ti posso dare un primo parere di fattibilità.
      Chiamami per maggiori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  39. img

    salve
    ringraziandovi in anticipo per la presa visione del mio commento, avrei un richiesta da farvi: ho 31 anni e dopo 3 anni di detreminato, da un mese ho avuto il contratto a tempo indeterminato.prendo sui 1400 eruo mesili (14 mensilita) e lavoro presso uan srl. non ho garanti e in famiglia siamo io , mia moglie (non ha reddito) e mio figlio.
    abbiamo gia una casa di proprietà e stiamo pagando un mutuo che è stato in passato stipulato da mia moglie (prima di sposarci)mutuo di 10 anni di 60000 euro che paghiamo da tre anni.

    dovremmo vedere ed estinguere il vecchio epr farne uno ex novo intestato a me. (valore casoa circa 120000 euro in anni piu o meno trenta)
    è fattibile????
    garzie 1000 per la risposta

  40. Buongiorno Vincenzo,
    mi devi dire anche quanto intendi chiedere con il nuovo mutuo, o se vuoi sostituire solo il debito residuto del mutuo che hai in corso.
    In line a di massima, comunque, la tua richiesta presenta elementi di fattibilità.
    Chiamami se ti occorrono ulteriore info.
    Un saluto,
    Petracca Simone.

    • img

      CIAO sIMONE E GRAZIE PER L’INFO
      VORREI ESTINGUERE L’ATTUALE MUTUO APRENDO UNO NUOVO PARI ALL’IMPORTO TOTALE DELLA NUOVA CASA (VORREI SPENDERE MAX 150000 EURO X UNA TRENTINA D’ANNI)
      SE NECESSITO, A CHE RECAPITO TI POSSO CHIAMARE???
      GRAZIE MILLE
      VINCENZO

  41. img

    voglio sapere sto acquistando casa il mutuo mi hanno dato la delibera si faRA LA PERIZIA ACHI SPETTA PAGARE IL PERITO CHE MANDERA LA BANCA

    • img

      AGENZIA IMMOBILIARE VUOLE KE PRIMA FACCIA UN BONIFICO AL PERITO PRIMA DI FARE LA PERIZIA IO MI RIFIUTO PRIMA FA LA PERIZIA POI NN SO A CHI SPETTA PAGARE VISTO KE LO MANDA LA BANCA

      • Caro Marco,
        se hai la delibera del mutuo non ti devi preoccupare del pagamento della perizia. Oggi questa è la procedura per proseguire l’iter del mutuo.
        L’unica tua incertezza potrebbe essere solo una stima inferiore dell’immobile, ma questa cosa te la puoi garantire dall’agenzia immobiliare.
        Un saluto,
        Petracca Simone.

    • Quasi sempre la paga il cliente, tranne accordi con la banca che si impegnano ad accollarsi questo costo.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  42. img

    ma mi sapresti dire quali sono le banche ke fanno mutui al centoxcento e se vero grazie

  43. img

    CIAO sIMONE E GRAZIE PER L’INFO
    VORREI ESTINGUERE L’ATTUALE MUTUO (VENDENDO LA CASA DOVE ATTUALMENTE STO) APRENDO UNO NUOVO PARI ALL’IMPORTO TOTALE DELLA NUOVA CASA (VORREI SPENDERE MAX 150000 EURO X UNA TRENTINA D’ANNI)
    SE NECESSITO, A CHE RECAPITO TI POSSO CHIAMARE???
    GRAZIE MILLE
    VINCENZO

  44. img

    salve volevo sapere se è possibile ottenere un mutuo per 1°casa: io ho 34 anni, lavoro da 8 anni nella stessa azienda con contratto a tempo indeterminato e percepisco uno stipendio di 1200euro per 14 mensilita. il mutuo che vorrei richiedere è di 160.000,00 euro per una durata di 40 anni.
    vi ringrazio anticipatamente

    • Buongiorno Mauro,
      con il tuo reddito e non considerando famigliari a carico puoi accedere ad un mutuo di max 120.000,00€, per una richiesta superiore devi coinvolgere un valido garante (genitori).
      Per qualsiasi ulteriore chiarimento, chiamami pure.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

      • img

        Ciao Simone volevo sapere cosa ne pensi di questo mutuo: 120.000 euro per 30 anni tasso variabile 2,70% (euribor 3M + 1,60%)
        cap tasso massimo 5,70%
        taeg 2,80% (indice sintetico di costo)
        rata euro 486,78 (mensile)
        grazie per la tua consulenza

      • Buongiorno Marco,
        credo che sia una buona soluzione.
        Anche se io preferisco sempre il variabile con opzione al fisso per 2,3,5 anni. In genere questo tipo di mutuo ha uno spread che è più basso (dall’1,15% all’1,45%).
        Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.
        Un saluto,
        Petracca Simone.

  45. img

    ciao Simone…in pratica a me serve un mutuo di 100000 euro di cui 50000 x l’acquisto e 30000 euro per la cessione del quinto che ho fatto da poco…il garante e’ il convivente di una mia cug….spero sia stata chiara…grazie..
    se puoi lasciami il tuo recapito telefonico e ne parliamo a voce sono disperata x questo mutuo uff :(

  46. img

    ok grz Simone..

  47. img

    ciao Simone volevo chiederti un parere…secondo te chiedendo un mutuo al 100% per una cifra di 180000 euro…io lavoratrice 31 aani a tempo indeterminato con busta di quasi 900 euro senza nessun finanziamento in corso e come garante mia mamma51 anni anche lei indeterminato con busta di 1200 euro e senza finaziamenti,la cosa e’ abb possibile???
    grazie mille

  48. img

    Ciao Simone,
    volevo chiederti un parere sulla mia situazione. Ho 26 anni, lavoro a tempo indeterminato dal 2003. Sto acquistando una casa da solo per 205.000, dovrei chiedere un mutuo di 185.000/190.000 per 30 anni. Reddito mensile 2250 (più mensilità aggiuntive arrivo a 2625). E’ necessario un garante?

    • Ciao Giovanni,
      diciamo che da solo redditualmente rientri nel rapporto rata reddito, però il garante è necessario in quanto sei molto giovane e la percentuale di intervento sulla casa è oltre l’80% (esattamente è del 93%).
      Che tipo di lavoro fai?
      Eventualmente possiamo abbassare la richiesta del mutuo?
      Hai fatto il compromesso?
      Chiamami per maggiori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

    • Buongiorno Simone,
      Il mutuo che richiedi supera l’ 80% dell’ importo di compravendita, quindi la valutazione rata reddito è diversa, ad ogni modo, con il tuo stipendio e senza altri finanzaimenti in corso, potresti anche accedere al credito; l’unico scoglio da superare è la reticenza delle banche nell’ erogare a firma singola.
      Io la proporrei comunque.
      Se sei di Roma/Lazio ci possiamo vedere per meglio valutare.
      Saluti
      Rodica Bucur

      • errata corrige, la replica è indirizzata a Giovanni.

      • img

        Buon giorno ,
        vorrei acquistare un appartamento di € 160.000
        l’importo richiesto per il mutuo è di € 120.000
        vorrei pagare sui 530/550 euro mensili ( no tasso variabile )
        è possibile?
        io ho 28 anni e il mutuo vorrei farlo per 30 anni
        io ho pensato a questa idea:
        tasso variabile a rata costante di 540 € per 25 anni
        nelle peggiori delle ipotesi si arriva a 30 sei d’accordo? è plausibile come cosa
        saluti

  49. Buona sera Sig. Simone, ho letto la sua richiesta in modo attento e valuto che la sua richiesta possa essere fattibile per un capitale di euro 110.000, è importante sapere quando scade il contratto a tempo determinato della sua fidanzata, infatti nel caso avesse ancora oltre 7 mesi da lavorare la pratica potrebbe anche avere anche la possibilità di rientrare per una richiesta di mutuo maggiore a quella da lei segnalata.
    Buona serata mi rendo disponibile ad ulteriori considerazioni

  50. Buona sera Sig.ra Rosa, ho veficato i dati che ha scritto, ma le confermo che per poter intervenire nella sua operazione abbiamo bisogno di una seconda firma, che non necesssariamente debba essere un suo familiare di primo grado, infatti potrebbe andar bene anche una perosana di sesso maschile a lei cara, la quale avrebbe il compito di essere ufficialmente il suo fidanzato, attenzione però che il personaggio prescento non abbia già una sua famiglia ( cioè moglie e figli ) perchè quella posizione vanificherebbe l’ intervento a suo favore.

    Buona serata e mi rendo disponibile a seguirla nell’ operazione nel caso la mia persona fosse necessaria a donarle serenità e concretezza.

  51. Buona sera Sig.ra Anna, leggendo i suoi dati scritti blog, mi permetto di consigliarla di non operare sull’ acquisto della casa, infatti la vostra posizione si presenta debole sia per redditi che per la scarsa stabilità, io mi permetto di indicarle un aumento del gruzzoletto e attendere almeno che il contratto di lavoro di suo marito venga adeguato ad un tempo indeterminato full-time, allora subito dopo sarebbe piacevole confrontarci se un mutuo rispetto ad un altro puo’ essere più o meno vantaggioso, ma prima di allora preferisco di consigliarle di procastinare l’ operazione e pianificarla in un medio termine.
    Spero di esserle stato utile, la ringrazio e le auguro buona serata

    • img

      se aspetto che a mio marito venga fatto un contratto a tempo indeterminato a 60 anni mi ritrovo ancora in affitto!!!
      Grazie comunque per l’interessamento!

  52. Buona sera Sig.ra Martina, ho verificato la sua richiesta in modo attento, valuto che la vostra richiesta di mutuo potrebbe attestarsi tra i 160 e 180.000 euro, è importante verificare quando scade il contratto a tempo determinato a lei intestato, infatti nel caso avesse ancora oltre 7 mesi da lavorare, il suo reddito potrebbe essere inserito nella pratica, in caso contrario il suo reddito è da considerarsi nullo. Preciso che l’ importo di mutuo da me consigliato è da considerarsi sviluppato su una tipologia a tasso variabile oppure misto a tasso fisso, infatti se la sua richiesta si basasse su una tipologia di tasso fisso, il capitale da richiedere sarebbe da considerarsi ridotto.
    Buona serata mi rendo disponibile ad ulteriori considerazioni

  53. Buona sera Sig. Luigi, la sua richiesta è praticabile, infatti per euro 120.000, con un tasso del 2,70% variabile al giorno del 1 marzo 2011, per una durata di 25 anni, la sua rata di mutuo è di euro 551, per una tipologia di mutuo variabile a rata fissa e nel caso di aumento dei tassi la durata da 25 anni potrà arrivare fino a 40 anni, per mantenere la rata fissa, come da contratto, quindi puo’ considerarsi accontentato, per ulteriori approfondimenti mi rendo disponibile, buona serata

    • img

      Buon giorno,
      sto verificando un pò su internet le varie “” offerte proposte dalla banca “”

      tra cui Barclays – Mutuo Fisso 2 Rinegoziabile

      ma dopo 2 anni cosa succede? il fisso può aumentare di molto?
      grazie per la dispobilità e per la tua pronta risposta precedente
      saluti

      • Buongiorno sig Luigi,
        nel scegliere il tipo di mutuo devi vedere l’entità dello spread che viene applicato oltri ai vari oneri.
        Se sei in Puglia, ti posso aiutare ad avere un ottimo mutuo.
        Un saluto,
        Petracca Simone.

  54. Buona sera Sig. Giovanni, i dati che ha riportato sulla sua situazione sono sicuramente positivi, infatti la data di assunzione e il suo stipendio mensile sono sicuramente dati confortanti, ma per un importo così elevato ( rispetto al taglio medio di un mutuo pari ad euro 135.000 )sicuramente è necessario un garante, anche vista la sua età così giovane, completo la spiegazione scrivendo che riducendo la richiesta di mutuo e mantenendo un rapporto mutuo/prezzo d’acquisto dal 80% al 60% si potrebbe anche far a meno del garante.
    Mi auguro che le mie indicazioni possano esserle utili, buona serata

  55. Buona sera Sig. Daniele, sulla base delle informazione che ha scritto, mi trovo a confermare che la sua richiesta di mutuo, puo’ arrivare ad un massimo di euro 135.000 per una tipologia a 35 anni e con un mutuo variabile misto, oltre questo importo penso che difficilmente le potrà essere concesso, poi per la percentuale del 100% è sempre da confermare sulla base del valore di perizia, che a volte potrebbe essere un incognita, spero che sia stato estremamente esaustivo, buona serata.

  56. Buona sera Sig. Mauro, ho letto la sua richiesta di conoscere un opinione specializzata, io mi permetto di confermarle che la proposta che le è stata fatta è degna di nota, infatti sulla tipologia di mutui con il cap, lo spread medio è più alto, spero che le possa essere stato utile, buona serata

  57. img

    Buongiorno a tutti, ho 28 anni e devo acquistare la prima casa.
    Sono un autonomo, con p.iva aperta dal 2006.
    Nella dichiarazione del 2008 il reddito complessivo è stato di 19.400.
    In quella del 2009, pur aumentando il fatturato, a causa di alcuni investimenti, il reddito è stato di 19.600 (quasi uguale a quello dell’anno precendente)

    Nel 2010 (ma ancora la dichiarazioni si deve fare)
    il reddito complessivo è di almeno 40.000 con un fatturato di oltre 100.000

    Vorrei sapere se non ci sono problemi a ottenere un mutuo di 120.000 euro su 250.000 di casa.

    Come garante avrei mio padre, pensionato statale, 60 anni di età con un reddito complessivo di 33.000 annui

    Inoltre mia madre lavora, mio fratello anche a tempo indeterminato ed entrambi i miei genitori hanno 6 immobili per un valore di oltre 500.000 (stima bassa)

    Vorrei anche un consiglio su quale formula scegliere, perchè dopo circa 2 anni potrei tranquillamente estinguere il mutuo. Ad esempio rata con interessi ripartiti.., variabile, etc..

    Grazie

  58. Buona sera Sig. Luigi, la ringrazio dei complimenti, sono sempre gratificanti, per completare la risposta al suo nuovo quesito le posso argomentare sostenendo che anche questa soluzione potrebbe essere buona,
    ma le faccio io una domanda io a lei Sig. Luigi, questo mutuo oppure l’ altro è buono rispetto a cosa ?????? perchè questa domanda retorica ma sicuramente calzante, il perchè è la risposta, cioè che il miglior mutuo e il mutuo perfetto è quello che calza perfettamente con le sue esigenze e con le sue dinamiche economiche e quello che è il suo profilo sulla rischiosità, infatti determinando quello che lei cerca e sulla base degli elementi scitti pocanzi potrà individuare il giusto mutuo, solo in questo modo potrà essere soddisfatto,
    non scegliendo senza una preanalisi completa,
    nel caso ritenesse valido le mie soluzioni le dichiaro la mia disponibilità nel supportarla nella ricerca della migliore fornula per le sue caratteristiche, la ringrazio e le auguro buona serata

  59. Buona sera Sig. Luca, il suo profilo è ottimo complimenti, di tipologie di mutuo ne abbiamo molteplici, infatti la banca per cui lavoro ne ha 19 di soluzioni, anche la tipologia di mutuo con rate di soli interessi con rientro della quota capitale ogni biennio, sia nella tipolgia di tasso fisso che di variabile, le auguro buona serata e resto in attesa di buone nuove

  60. Buona sera Sig. Vincenzo, sicuramente la sua posizione è da ritenersi serena nel caso voglia chiedere un mutuo, magari non a 30 anni ma a 35 anni con una tipologia di mutuo variabile con opzione sul tasso fisso per 5 anni, magari mettendo da subito ( trascorsi almeno sette mesi dalla sottoscrizione del mutuo presso lo studio notarile) il mutuo in sicurezza utilizzado appunto l’ opzione per il fisso a 5 anni, per ulteriori delucidazioni mi rendo disponibile, buona serata

  61. Buona sera Sig. Vincenzo 2), l’ opzione di utilizzare un mutuo per 150.000 penso che nella tua posizione possa essere poco percorribile, magari inserendo una proposta di locazione per la casa in cui abiti, perchè a breve utilizzerai la nuova casa potrebbe dare più sicurezza e slancio alla tua richiesta di mutuo per 150.000, ma è situazione cmq da verificare, per ulteriori approfondimenti ti posso garantire la mia piena disponibilità, buona serata

  62. Buona sera Sig. Marco, il pagamento della perizia fatto direttamente alla società esternalizzata della banca è un motivo di sicurezza ulteriore, infatti i pagamenti fatti brevi mani oppure in contanti sono assolutamente rischiosi e improponibili, proprio per lei come utente, quindi sfrutti questa garanzia sapendo a chi invia i suoi soldi e avendo perfino in mano una ricevuta di chi li ha presi, quindi puo’ considerarsi cautelato, sul secondo quesito invece le devo confidare che il pagamento della perizia ” nel contesto di come dovrebbe girar il mondo ” spetterebbe alla banca ( come avviene poi nella tipologia di mutuo in surruga ) ma per motivi essenzialmente economici sono a carico del cliente richiedente e purtroppo della tale spesa non puo’ sottrarsi, buona serata

  63. img

    salve, volevo sapere se posso prendere un mutuo senza garante di 150,00 con una casa di valore 200,00….lavoro solo io ho 15 mensilita’ a tempo indeterminato 1500 mensili ho 38 anni.grazie

    • Salve Sig. Andrea, bisogna capire di quante persone è formato il suo nucleo familiare(cioè a suo carico), che incidono sulla valutazione.
      Se fosse single, non ci sono problemi ad ottenere questo importo.
      Un saluto
      Rodica Bucur

    • Buongiorno Andrea,
      diciamo che in linea di massima un buon garante è da aggiungere, poi occorre verificare anche se sul tuo reddito gravano altri famigliari a carico (moglie e filgi).
      Fammi avere queste altre info per darti un primo parere di fattibilità.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  64. Buon giorno Sig. Andrea, la sua base di partenza è sicuramente ottimale, per completare la mia analisi avrei bisogno di sapere ulteriori e numerose notizie, per il momento quelle più importanti sono:
    - la denominazione societaria della azienda in cui lavora ( srl, coop, spa )
    - se avviene l’ accredito dello stipendio sul C/c
    - se ha prestiti in corso
    - se ha sempre pagato regolarmente quelli fatti in precedenza
    - se è sposato e se ha figli
    , almeno rispondendo a questi dati mi potrei esporre con più sicurezza, la ringrazio e buona giornata

  65. img

    Buona sera, vorrei acquistare una casa ma prima di mettere il muso in mezzo alle mille proposte vorrei capire fin che cifra spingermi; la casa ideale ha un costo medio di 160 mila, è una cifra che la banca può concedermi come mutuo al 100% ?.
    Lavoro a tempo indeterminato per una spa multinazionale da più di sette anni, stipendio minimo mensile di 1.500 ( dove si sommano gli extra ) sempre accreditato nella banca, single, sarebbe prima casa, unica rata in corso 300 euro di auto ( ne ho ancora tre anni ma non ho nessun problema ad estingure il prestito in anticipo ) altri dati non mi vengono in mente.

    • Buongiorno Pietro,
      in base ai dati che ci comunichi ti informiamo che con il tuo reddito puoi accedere ad un mutuo max dell’importo di 130.000,00 per 30 anni (rata c.a. 514e) e con un tasso iniziale variabile con opzione al fisso.
      Se vuoi prendere i 160.000e possiamo inserire un garante con reddito (tua madre, tuo padre o eventualmente la tua ragazza).
      Resto a disposizione per ulteriori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

      • Salve,
        nel ringraziarVi per la risposta, vi chiedo notizie più mirate ora: sono passato alla mia banca ( intesa sanpaolo ) e ho chiesto info su un mutuo… per 120 mila al 100%, tasso fisso, 30 anni, rata da 768 euro ( comprensivo si assicurazione ): mi sembra abbastanza elevata come rata. Comunque il Vs. parere mi interessa su questo quesito: ho trovato una casa che si addice a cioò che sto cercando e volevo sapere se è una cosa fattibile. La casa è in vendita a 150 mila ( mi è stato detto che è stata valutata sui 200 mila da un perito e volevo sapere se ho probabilità di ottenere quella cifra ( 150 mila ) al 100%
        ripeto i dati utili per la Vs. consulenza:
        lavoro dipendente a tempo ind.
        assunto da oltre sette anni
        stipendio minimo 1.500 ( azienda spa ex statale )
        single, possibilmente mutuo con firma singola
        unica rata domiciliata rid 300 euro di auto ( volendo posso estinguere ) + 60 euro bimestrali utenza telefonica
        un saluto

  66. Buongiorno Pietro, per accedere al mutuo da solo sei finanziabile per 128.000 euro(80%) dell’ importo di compravendita(estinzione anticipata del prestito obligatoria).
    Per accedere al 100%(160.000 euro) la pratica necessita di un garante con reddito appropriato; considera però che i genitori garanti accorciano la durata del mutuo in quanto si prende in considerazione l’ età di tutti i partecipanti.

    Un saluto,
    Rodica Bucur
    Agente in attività finanziaria

  67. Buona sera Sig. Andrea, ho letto i dati da lei scritti, le vorrei chiedere per un analisi più precisa confermo la sua finanziabilità, sempre non conoscendo tutti i dettegli cha la riguardano, preciso che potrebbe avere una bella sorpresa, intendo nel capitale massimo che puo’ accedere, se avessi l’ opportunità di poter verificare nel dettaglio il nuovo cud 2011 relativo al suo reddito per il 2010, resto in attesa per darle uteriori notizie in merito, buona serata

  68. Buona sera Sig. Pietro, premetto che leggendo i dati da lei scritti le premetto che ha la possibilità di partire su una base solida, scritto questo per premetto che per utilizzare il 100% presso la nostra banca c’ è la necessità di avere una seconda firma ( padre o madre ) che intervenga come garante, nel caso in cui non avesse la questa possibilità dovremmo ridurre l’ intervento per un 70 – 60 % del valore/costo dell’ immobile oggetto dell’ operazione, il finanziamento in corso potrebbe non essere un ostacolo, specifico cmq che con il suo solo reddito potremmo valutare richieste per euro 35 anni a tasso variabile con opzione sul tasso fisso, per un capitale di 140 – 145.000, per ulteriori chiarimenti mi rendo disponibile, buona serata

  69. Buon giorno Sig. Andrea, sicuramente sempre sulla base degli elementi da lei scritti confermo che potrebbe anche arrivare su un capitale di euro 125 / 130.000 non oltre, magari utilizzando un mutuo variabile misto con opzione sul tasso fisso per una durata di anni 35, potrebbe anche accedere ad un capitale di 135/140.000, ma sempre da valutare alla situazione odierna il miglior mutuo per il suo profilo specifico, mi rendo cmq disponibile ad ulteriori approfondimenti, buona giornata

  70. Buon giorno Sig. Andrea, certo che si, basta la sua unica firma, certo è da puntualizzare che la nostra banca non finanzia oltre il 70% del prezzo / perizia, quando il richiedente è un monofirma, nel caso ci fosse una seconda persona che intervenisse possiamo condere fino ad un massimo del 100% del prezzo / perizia,
    mi auguro che sia stato ulteriormente chiaro e mi rendo disponibile ad eventuale approfondimenti, buona giornata

  71. img

    salve vorrei sapere se ho possibilità di ottenere un mutuo prima casa firma singola e se si di quanto.sono dipendente asl dal 2007 a tempo indeterminato netto mensile 1600 euro ho 29 anni. in corso ho un finanziamento di 30000 con rata di 580 mensili ancora per 6 anni da pagare.l’unico garante è mia madre assunta da 15 anni come colf part time netto mensile 620 euro.c’e la possibilita di un mutuo al 100% oppure con il mutuo estinguere il prestito? grazie in anticipo

  72. Salve,
    nel ringraziarVi per la risposta, vi chiedo notizie più mirate ora: sono passato alla mia banca ( intesa sanpaolo ) e ho chiesto info su un mutuo… per 120 mila al 100%, tasso fisso, 30 anni, rata da 768 euro ( comprensivo si assicurazione ): mi sembra abbastanza elevata come rata. Comunque il Vs. parere mi interessa su questo quesito: ho trovato una casa che si addice a cioò che sto cercando e volevo sapere se è una cosa fattibile. La casa è in vendita a 150 mila ( mi è stato detto che è stata valutata sui 200 mila da un perito e volevo sapere se ho probabilità di ottenere quella cifra ( 150 mila ) al 100%
    ripeto i dati utili per la Vs. consulenza:
    lavoro dipendente a tempo ind.
    assunto da oltre sette anni
    stipendio minimo 1.500 ( azienda spa ex statale )
    single, possibilmente mutuo con firma singola
    unica rata domiciliata rid 300 euro di auto ( volendo posso estinguere ) + 60 euro bimestrali utenza telefonica
    un saluto

  73. img

    Buonasera, in presenza di assunzione a tempo indeterminato presso un’ impresa edile da circa 4 anni e con un reddito annuale di circa € 12000 e paga mensile di circa € 1000, è possibile richiedere un mutuo di € 50000 senza firma di un garante, considerato che il valore della casa è intorno a € 90000? Si tratta dell’acquisto della prima casa e sono molto preoccupato in quanto mia madre è casalinga e mio padre è una persona anziana (70 anni) con problemi di depressione alle spalle e non vorrei mettergli pensieri in testa. Vi prego di aiutarmi. P.S. Una banca, ancor prima di valutare l’immobile mi ha già detto che è necessario il garante; come mai? Grazie infinite.

  74. Buon giorno Sig.ra Lella, la sua richiesta è veramente molto articolata, analizziamo le criticità:
    - il finanziamento di euro 30.000 (potrebbe essere lasciato in piedi, ma ne dubito fortemente) dovrebbe essere estinto con le sue risurse oppure quella di sua madre, non con i soldi della banca
    - la richiesta di mutuo per il 100% sarebbe possibile analizzarla
    - poi vorrei conoscere l’ età di sua madre e sapere se anche lei ha dei prestiti in corso,
    dopo aver ricevuto i dati richiesti le potrei fare un calcolo approssimativo di quanto capitale potrebbe avere accesso, spero di esserle stato utile le auguro buona giornata

    • img

      grazie per la sua risposta. mia madre ha 56 anni un reddito di 620 euro mensili e nessun finanziamento. il mio prestito di 30000 euro posso estinguerlo nel caso possa accedere ad un mutuo al 100%. a disposizione per ulteriori delucidazioni. grazie buona giornata anche a lei

  75. Buon giorno Sig. Pietro,
    l’ operazione ha grandi possibilità di essere portata a temine sulla base che il valore/acquisto è di euro 200.0000 per una richiesta di mutuo per euro 140.000, ma le confermo sempre la necessità della doppia firma ( cioè quella di un garante ), infatti se questa richiesta non venisse esaudita noi non potremmo procedere se non per il 60/70% del prezzo/valore dell’ immobile, aggiungo che l’ estinzione del prestito è sicuramente un valore aggiunto che puo’ vantare la sua eventuale richiesta di mutuo,

    le auguro buona giornata e mi rendo disponibile ad ulteriori approfondimenti.

  76. Sig. ra Maria buon giorno,
    la sua richiesta di mutuo, rientra una casistica molto variegata, anche sulla scorta delle valutazioni reddituali che ogni banca puo’ vantare, quindi non mi meraviglio della risposta che ha ricevuto,
    non vorrei sbilanciarmi troppo, ma da quello che ho letto sulla sua richiesta d’ informazioni, presumo che presso la nostra banca lei possa essere un cliente gradito,
    quindi se ritiene valida una proposta del nostro Gruppo Bancario, mi rendo disponibile a darle ulteriori dettagli, resto in attesa e le auguro buona giornata

  77. Ribuon giorno Sig.ra Lella,
    con questi dati potrebbe accedere ad un mutuo var. con opzione a tasso fisso ( per una durata di anni 5 )con una durata di anni 35, per un capitale non superiore ad euro 140.000,
    potremmo anche fare un tentativo per ottenere il 100%.
    Rimango disponibile per darle ulteriori delucidazioni, buona giornata

  78. img

    La ringrazio del suo incoraggiamento. Attendo con ansia una sua proposta. Cordialmente.

  79. img

    Buonasera,ho 27 anni ho intenzione di sposarmi e da qualche anno ho un contratto a tempo indeterminato percepisco 1300 euro.quanto potrei avere di mutuo?e soprattutto posso chiedere un Po in piu del prezzo della casa in modo da poterci rientrare con tutte le spese?Grazie

  80. Buongiorno Daniele,
    come prima risposta ti dico che potresti prendere sino a 110.000,00e in 30 anni con tasso iniziale variazile opzionabile al fisso.
    Tieni presente che il calcolo è stato fatto solo su di te ed ancora da non sposato.
    Se dovessimo analizzare la tua richiesta anche con la tua futura moglie mi devi dire se lavora.
    Inoltre ho considerato che non ci sono prestiti in corso.
    Chiamami per ulteriori info.
    Un saluto,
    Petracca Simone.

  81. img

    sn single ho intenzione di acquistae la mia prima casa…ho 29 anni lavoro presso una anzienda di trasporto nella mia citta….faccio l autista autobus…percepisco uno stipendio di circa 1200 euro al mese x 14 mensilita…vorrei aprire un mutuo di circa 130000..nn ho nessun finanziamento in corso…grazie! spero in una risp positiva

  82. Buona sera Sig. ra Maria se invia la sua email alla mia posta labbadini@byyou.it ,le mando il preventivo in maniera riservata, grazie e buona serata

  83. Buona sera Sig. Cosimo, ho letto i dati da lei scritti, le confermo che potrebbe accedere ad un mutuo di euro 130.000, magari per una durata di anni 35, con una tipologia di mutuo variabile con opzione per il passaggio a tasso fisso, sicuramente potrebbe avere un importo più alto nel caso venisse inserito un garante, la nostra % d’ intervento nel caso non avesse un garante non supererebbe il 70%. ( esempio:
    acquisto ad euro 186.000 per un importo di mutuo di euro 130.000).
    Mi rendo disponibile per ulteriori approfondimenti,
    Buona serata

  84. img

    Salve vorrei una risposta a questo quesito.
    Una famiglia monoreddito 1700,00 netti con impegno finanziario in corso (termina tra 1 anno) di circa euro 300,00
    può chiedere un mutuo per acquisto prima casa di euro 160000,00 con rata mensile di 700,00 a cui poi si aggiungono le normali spese di famiglia. Mi hanno detto che esiste una percentuale di impegno dello stipendio oltre la quale non è possibile andare per ragioni di sopravvivenza. Grazie

    • buongiorno Francesco
      è vero, la concessione del mutuo è strettamente legata al reddito percepito, ogni banca ha i suoi parametri di valutazione, generalmente la rata mensile massima viene considerata intorno al 40% del reddito ed il minimo di stipendio che non può essere impegnato intorno ai 500/600 euro, (ma lo ribadisco le cifre e le percentuali possono variare da banca a banca).
      Buona giornata

  85. Buona sera Sig. Daniele,
    ho letto la sua richiesta, molto corretta ma molto ingenua….,
    infatti solitamente le banche finanziano normalmente solo il 80% della compravendita / valore di perizia, in casi eccezionali posso arrivare anche al 100% della compravendita
    / valore di perizia,
    ma finanziare oltre sarebbe troppo…, mi spego meglio sarebbe troppo… bello,
    ma questo non avviene per una serie di motivi assicurativi e burocratici,
    puo’ capitare a volta che la sua richiesta possa essere esaudita nel caso che venga fatto un affare, cioè che lei per una serie di motivi fortunosi acquisti una casa sottocosto e per questo possa essere finanziato per oltre il 100%, ma sono casi molto difficili da vivere nella normalità.
    Quindi mi sento di spiegare in questo modo la situazione che mi ha posto, se vuole ulteriori delicidazioni le rimetto la mia piena dispobilità.
    Buona serata

  86. img

    Buongiorno,vorrei richiedere un mutuo prima casa ma ho un consiglio da chiedervi.
    L’immobile in questione è valutato 130000 €, io ho 32 anni ,sono single e lavoro da 9 anni presso un’azienda SPA con una mensilità di 1600/1700 ma che nei mesi di più lavoro (circa 5 in un anno) diventa di 2000.io vorrei richiedere l’intero valore Della casa ma senza garante, in quanto I miei avendo una casa di loro proprietà hanno il timore che questa gli venga ipotecata in caso di mancato pagamento da parte mia.
    Non è che non si fidano di me , ma comunque sono i loro sacrifici di una vita e hanno paura.Come posso fare?Vi ringrazio anticipatamente .

    • Buongiorno Sara,
      dal punto di vista reddituale la tua richiesta è fattibile, l’unica cosa da sistemare è l’inserimento di un’altra firma in qaunto stai chiedendo il 100%.
      Potremmo inserire, e se sei findanzata, il tuo ragazzo?
      Comunque, riguardo la probabile firma a garanzia di uno dei tuoi genitori, ti comunico che il loro immobile non sarà oggetto d’ipoteca e che quindi potete stare tranquilli.
      Ti ricordo che stai chiedendo il 100% ed a firma singola è un pò difficile da ottenere. Inserendo un’altra firma il successo è più probabile.
      Chiamami per qualsiasi ulteriore chiarimento.
      Un saluto.
      Petracca Simone.

  87. img

    La ringrazio tanto , e le pongo un altro quesito… Oggi ho parlato con l’agente che segue la mia pratica, e parlando dei vari preventivi che mi hanno proposto nelle diverse banche che ho sentito, se n’è uscito dicendo che c’è già un mutuo sulla casa in questione aperto dal costruttore e che quindi io potrei accollarmi quello facendo casomai una surroga e spostarlo presso la banca che preferisco. Il mutuo in questione è di 110000 quindi io dovrei farci un aggiunta di 20000. Bò mi sembra tutto poco chiaro!
    Potrei avere qualche vantaggio se alla fine decidessi di fare un accollo invece che di aprire un nuovo mutuo?

    • Ciao Sara,
      devi valutare te se l’importo dell’accollo del mutuo ti è sufficiente oppure no.
      La surroga successiva è inutile, a cosa serve? Visto che stai facendo il mutuo oggi, ti consiglio di fare la pratica come si deve e di stare tranquilla per il resto degli anni.
      Vedi un pò.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  88. Buona sera Sig.ra Sara,
    premetto che la sua posizione lavorativa è veramente ottimale per una richiesta di mutuo, ma è anche vero che nell’ incertezza del mercato del lavoro e di quello economico una sola firma e per di più per una richiesta di mutuo che copra l’ intero importo della compravendita sia una strada poco praticabile e che difficilmente così come si presenta possa essere realizzabile,
    io mi permetto di consigliarla nel utilizzare una seconda firma per poter ottenere la % più alta possibile per la copertura della compravendita,
    oppure passare al piano b): cioè quello di chiedere un intervento per 80% della compravendita utilizzando un aiuto economico da parte dei suoi genitori,
    oppure il piano c): potrebbe farsi fare una perizia preventiva dal tecnico della banca da lei scelta per la richiesta di mutuo, il quale potrebbe dirle che valore potrebbe avere l’ immobile e sulla base di quel valore incentrare la sua richiesta di mutuo che potrebbe anche essere coincidente con l’ importo di mutuo che le occorre.
    Scritto questo, spero che lei possa aver intuito il mio soggerimento leggendo tra le righe…,

    completo dicendo che la proposta di prendere il mutuo del costruttore per poi aggiungere un prestito personale, non è da me condivisa, infatti la ritengo poco consona al suo profilo, quindi le consiglio di scartarla a priori.
    Mi auguro di esserle stato utile e le auguro buona serata

  89. Buona sera Sig. Francesco,
    dopo aver letto attentamente i dati che ha lasciato nel blog, mi esprimo scrivendo che il prestito che attualmente ha in corso potrebbe anche non essere preso in considerazione avendo una vita breve ( cioè scade tra 12 mesi ), invece per una rata di euro 700 al mese, valuto che dovrei avere degli elementi in più ( cioè la composizione del suo nucleo familiare ) per darle delle conferme oppure smentite sulla possibilità di poter sostenere la rata di mutuo da lei proposta, quindi resto in attesa dei conoscere i dati da me richiesti, buona serata

  90. img

    gentilissimo siamo una coppia in procinto di comprare casa io ho 37anni mio marito 35 entrambi con 2 contratti a tempo indeterminato (lui 4 anni io da 3mesi) stipendio mio 1200 mio marito 1300 , la casa che abbiamo visto costa 130.000 non abbiamo nessun acconto da versare andando nelle varie banche lei crede che ci possano concedere il mutuo per il 100% che documentazione dobbiamo fornire…o meglio per avere il 100% dobbiamo dimostrare che la casa vale 130,000?attendo suo cortese riscontro nel frattempo la ringrazio per l’attenzione
    saluti
    federica petruz

    • Buongiorno Federica,
      in base ai dati che ci hai inviato ti posso confermare che la tua richiesta ha degli elementi di fattibilità.
      Tieni presente che non molte banche oggi ti finanziano il 100%, per fortuna tua comunque io ti posso dare una mano.
      Chiamami per qualsiasi ulteriore chiarimento.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  91. img

    Buonasera,
    io ed il mio fidanzato vorremmo chiedere un mutuo prima casa, la casa l’abbiamo trovata, costa € 98.000, non è ancora stata periziata; io ho 23 anni, un lavoro a t determinato (da piu di 24 mesi) con uno stipendio medio di € 1050 con 14esima mensilità, lui ha 27 anni, lavoro a t indeterminato e uno stipendio medio (lavora a produzione, al di sotto di questo importo non puo scendere) di € 1300, non abbiamo garanti e vorremmo un muto al 100%, da parte abbiamo circa 20.000 euro che useremo per spese bancarie, notarili e d’agenzia e per arredamento.
    Preciso che lui è figlio di dipendente bancario, se può influire.
    avrei bisogno anche di una delucidazione: la richiesta di mutuo deve esserere fatta in base a quanto viene venduto l’immobile dall’agenzia o può essere richiesto sulla base del prezzo indicato in seguito alla perizia?
    secondo lei è fattibile portare avanti la richiesta di mutuo?grazie
    saluti
    jessica

    • Buongiorno Jessica,
      la tua richiesta presente elementi di fattibilità.
      La richieta di mutuo in genere viene fatta prendendo il minor valore tra prezzo indicato e valore della perizia.
      Comunque, e penso ancora per non molto, il mutuo 100% è in ns portafoglio.
      Per qualsiasi ulteriore chiarimento mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  92. Buongiorno Sig.ra Federica,

    Dai dati che lei ha inserito può tranquillamente chiedere un mutuo al 100%. La Banca per la quale lavoro fa questo tipo di operazione.
    Se siete di Roma mi farebbe piacere aiutarvi.
    Saluti
    Rodica Bucur

  93. Buona sera Sig.ra Federica,
    la sua posizione reddituale è da considerarsi veramente positiva e opulenta per una richiesta di mutuo per euro 130.000, per quanto riguarda l’ intervento che finanzia l’ intera compravendita è da ritenersi potenzialmente un’ incognita essendo legata al valore stabilito dal perito, queste mie parole sono da considerarsi poco elastiche perchè non vorrei sbilanciarmi troppo, scritto questo nella magior parte dei casi le perizie sono pure formalità quindi mi preoccuperei più di tanto….,
    per ulteriori dettagli mi rendo disponibile.
    buona serata e buon w.e.

  94. Buona sera Sig.ra Jessica,
    le confermo che i vostri redditi cono capienti per una richiesta di mutuo di euro 100.000, per quanto riguarda l’ intervento della banca per l’ intero volore della compravendita, dipende tutto dal perito, infatti solitamente in qusti casi e meglio sottoscrivere con l’ agenzia immobiliare una proposta vincolata al buon esito del mutuo sia nella dutara che nell’ importo, stabilendo che nulla sarà dovuto all’ agenzia immobiliare a qualsiasi titolo e per qualsiasi causa e che tale proposta sarebbe da considerasi nulla e annullata,
    in questo modo si potrebbe operare e improntare sia la richiesta di mutuo che una proposta d’ acquisto,
    per ulteriori delucidazione mi rendo disponibile.
    buona serata e buon w.e.

  95. img

    Buongiorno, vorrei un’informazione: con un reddito mensile di circa 1570 euro e un contratto a tempo indeterminato, che tipo di mutuo posso richiedere senza andare oltre le mie possibilità e possibilmente senza coinvolgere garanti? Nella ricerca di una casa mi sto orientando su appartamenti del valore di circa 260000-280000 con l’idea di richiedere un mutuo variabile a 30 anni di circa 175000 euro. Attualmente non ho in corso alcun prestito né finanziamento. E’ fattibile o devo rivedere i miei calcoli?
    Grazie mille e arrivederci,

    Chiara

    • Buona sera Chiara, non hai fatto cenno della tua situazione familiare, se sposata o single.
      Se single, soltanto con il tuo reddito, in base alla valutazione che fa la banca per la quale lavoro potresti prendere 170.000 a 30 anni a tasso misto(i primi 15 anni tasso variabile, gli ultimi 15 anni tasso fisso a 3,75%).
      Se sei di Roma e desideri approffondire, trovi i miei recapiti nella scheda.
      Un saluto

    • Buonasera Chiara,
      con il tuo reddito puoi chiedere un mutuo di circa 140.000,00 in almeno 30 anni e con un tasso di partenza variabile.
      Magari visionando la tua documentazione reddituale possiamo dirti con certezza l’importo finanziabile.
      Chiamami per ulteriori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  96. img

    Buongiorno.questa mattina sono stata presso l’agenzia immobilare x fare una proposta di acquisto; rispetto ai 1300000 che chiedevano loro io mi sono tenuta bassa (97000), ma x il semplice fatto che l’appartamento non vale nemmeno 110000€,in quanto prima si era parlato di 70 mq poi si è capito che era un 54 mq+ 25 di terrazzo e considerando che i terrazzi si calcolano x 1/3 viene 61 mq … Poi si parlava di una camera matrimoniale invece a prescindere che può entrarci a livello di misura è una singola! L’agente mi ha praticamente obbligato a fare un assegno di 3000€ e poi non voleva nemmeno mettere la condizione ” salvo accettazione mutuo” . Ma vi sembra normale? E poi pretendeva oltre all’assegno anche un secondo pagamento tipo 10000 , a detta sua x dar forza alla proposta, non considerando che questo avrebbe comportato anche altre spese notarili e varie. Vorrei un vostro parere. Grazie!

    • Buongiorno Sara,
      ricordati che quando devi fare una cosa sei sempre tu a decidere, non accettare mai quello che gli altri ti propongono, nel senso che sei tu a dire quanto sei disponibile a dare come anticipo, sei tu a dire cosa scrivere nella proposta e poi se gli altri non vogliono lasci stare…
      L’agente immobiliare ti deve dare una mano e non ti deve complicare l’acquisto. Purtroppo nel tuo caso quello ti vuole incatenare e farti rischiare!!!
      Sii molto prudente.
      Sentiamoci per il mutuo.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  97. Buona sera Sig.ra Chiara,
    prima cosa complimenti per il suo bel reddito e della bella operazione che sta conducendo, infatti investire circa 100.000 dei propri risparmi sull’ acquisto della sua prima non è cosa da poco, scritto questo se suggerisco di diminuire la sua richesta di mutuo ad almeno 140 /150.000 infatti con richiesta di mutuo per quell’ importo e con una durata di mutuo per 35 anni potrebbe rientrare nelle richieste reddituali della nostra banca, per ulteriori dettagli mi rendo disponibile, buona serata

  98. Buona sera Sig.ra Sara,
    che brutta esperienza che ha vissuto, ma le posso assicurare che nella maggior parte delle volte tutto si svolge nel migliore dei modi, precisato questo io le consiglio questo iter:
    - fare prima la domanda di mutuo presso la banca da lei scelta, per l’ importo di mutuo che lei presume possa accedere e per l’ investimento che vuole fare.
    - dopo aver incassato la delibera reddituale, si mette in alla ricerca della casa dei suoi sogni
    - trovata la casa, sottoscrive una proposta d’ acquisto legata albuon esitio / delibera del mutuo ( perchè alla delibera del mutuo se il mutuo è già deliberato ???, perchè ancora deve essere periziato, quindi tale mutuo potrebbe essere rifiutato se la casa non avesse caratteristiche di finanziabilità ) anche nel caso che dovesse fare una nuova richiesta di mutuo per aumentare il capitale già deliberato in precedenza.
    - quindi poi rientrata la perizia, con la speranza che tutto sia idoneo e regolare sotto l’ aspetto urbanistico e fiscali, si procederà per il compromesso e poi per la compravendita.
    Questa è un ottima procedura che puo’ metterla in sicurezza, certo è che ci possano essere mille incognite e mille imprevisti, ma la procedura da me proposta forse potrebbe garantirla, mi rendo disponibile per ulteriori chiarimenti,
    Buona serata

  99. img

    salve.
    torno a scrivervi in quanto finalmente ho raggiunto un compromeso con il costruttore.da 130000 iniziali abbiamo firmato a 105000.
    il costruttore si è dimostrata persona molto sensibile alle problematiche giovanili e quindi mi ha consigliato di twenere in seria considerazione l’opportunità di accollarmi il mutuo che lui ha sull’immobile in questione,che in effetti sembra essere veramente vantaggioso.
    mutuo monte dei paschi siena di 110000 variabile puro con durata 20 anni spred fisso di 0.90 che aggiunto all’euribor a tre mesi 1.05(dato del sole 24 ore) fa un tasso finito dello 1.95%.hanno gia pagato delle rate e quindi c’é un residuo di 102000 che sommati alla caparra che io gli ho lasciato darebbe il saldo preciso del costo dell’immobile.
    tenendo presente che non mi dispiacerebbe affatto risparmiare qualche soldino non vorrei comunque fare una cavolata!
    ci sono dei rischi per me?
    e poi se volessi far una surroga del mutuo in questuione posso farla anche subito( il tasso variabile mi spaventa e poi non mi piace la banca)?
    é veramente vantaggioso come mutuo?
    per l’accollo si paga qualcosa?
    ho gia parlato con il direttore della mia banca il quale mi ha confermato che è da tenere in considerazione e che posso tornare alla mia banca quando voglio! pero vorrei una vostra conferma.grazie mille .

    • ciao Sara
      bene per lo sconto ottenuto però per il mutuo ti consiglerei qualcosa di meno rischioso di un variabile puro.
      Oggi i tassi sono molto bassi ma nei prossimi anni si presume che torneranno a salire, quindi a mio parere dovresti orientarti o su un tasso fisso o su un variabile protetto (con cap).
      un saluto

  100. img

    si ma tanto una volta fatto l’accollo posso rinegoziare il mutuo come meglio credo! altrimenti non l’avrei nemmeno preso in considerazione.
    Grazie

  101. img

    Sono un ragazzo di 29 anni a tempo indeterminato da appena un mese e con la stessa ditta da nemmeno un anno, vorrei riuscire a prendere un mutuo prima casa intorno ai 100 mila euro magari comprandone una all asta;
    non ho possibilita’ di avere un garante ne in famiglia ne altrove (padre protestato);
    esiste una possibilita’ di ottenerne un qualsiasi mutuo e di quanto ammonterebbe la rata per 30/40 anni?, sapendo che il mio stipendio e’ di 1300 netti x 14 mensilita’!

    P.S. lavoro per un srl e il mutuo che vorrei sarebbe del 100%

  102. img

    Salve sono Michele di Manfredonia.La mia situazione è la seguente: sono in cerca di una prima casa sulla quale penso di spendere intorno alle 150000.Il mio obbiettivo è quello di ottenere un mutuo all’ 80%.Attualmente non sono sposato e non ho figli, ho 36 anni e il mio mensile medio si aggira sui 1000 €, la mia ragazza attualmente non lavora.Volevo sapere se la mia richiesta di mutuo è fattibile, considerando che non ho nessun debito da estinguere,anche perchè non ho mai chiesto prestiti, e che non ho nessun garante alla quale affidarmi. Grazie per la risposta!

    • Buongiorno Michele,
      con il solo tuo reddito puoi accedere ad un mutuo di max 80.000,00€ min 30 anni e con un tasso di partenza variabile.
      E’ consigliabile inserire un garante o attendere l’assunzione della tua ragazza.
      Chiamami per qualsiasi info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  103. img

    salve
    sono alla ricerca della mia prima casa,volevo sapere che tipo di mutuo mi conviene accendere e quale somma massima posso chiedere.. ho 25 anni lavoro da 7 in una srl con contratto a tempo indeterminato con stipendio di 1500/1700 mensili per 14 mensilità.. ho anche la possibilità della mia famiglia di farmi da garante..posso richiedere il 100% del valore dell’immobile diciamo sui 160,000 euro??
    grazie in anticipo

  104. img

    Salve, sono un ragazzo di 29 anni con contratto a tempo determinato scadenza 30-12-2011 con un reddito mensile netto di 1500-1600 eur vorrei richiedere un mutuo per un importo pari all’80% del valore dell’immobile 160000. Come garante avrei uno dei miei genitori, come faccio a calcolare la rata sostenibile? devo tenere conto solo del reddito a tempo indeterminato o si calcola in base anche al mio reddito? il reddito mensile netto di mia madre è 1000 eur. grazie

  105. img

    Salve , vorremo chiedere un mutuo per l’acquisto della prima casa di un valore di 120,000 euro , disponiamo di circa 30,000 euro e quindi chideremo un mutuo di 90,000 abbiamo un unico reddito di circa 12,000 euro annui derivante dalla ditta individuale intestata a mia moglie che ha 29 anni e la ditta e aperta da gennaio 2008; il mutuo lo chederemo a nome di mia moglie con firma singola .. ci sono possibilita’ di averlo ?? c’e bisogno di un garante ?? Grazie della eventuale risposta .

    • Buongiorno Alfonso,
      diciamo che il reddito annuo è un pò basso. La soluzione sarebbe, o inserire un valido garante oppure attendere il nuovo modello unico 2011 e che abbia un reddito di almeno 16.000,00euro annui.
      Chiamami per qualsiasi info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  106. img

    salve ho 31 lavoro presso un spa da un paio di anni con contratto a tempo indeterminato quadagno 1400 euro mensili e in piu lavoro nei fine settimana come cuoco in un ristorante vorrei acquistare casa del valore di 120 000 in piu avrei da estinguere un prestito di 15 000 volevo sapere se era fattibile la cosa grazie

  107. img

    Salve, gentilmente avrei bisogno di sapere se con il mio stipendio 1900 (ho moglie e figli a carico e nessun altro finanziamento) posso richiedere 176.000 di mutuo su un appartamento del valore di 205.000…Grazie

    • Buongiorno Michele,
      ci occorrono altre informazioni, tipo:
      1. il tuo reddito di 1.900eu è il netto busta paga?
      2. ci sono assegni famigliari su questa busta paga? a quanto ammonata?
      3. quant’è il lordo da cud 2011?
      3. quanti figli hai a carico?
      4. c’è la possibilità di inserire un garante con reddito?
      Con questi altri dati ti possiamo dare una risposta più precisa.
      Chiamami se ti occorrono ulteriori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  108. img

    Buon Pomeriggio, grazie innanzitutto per la risposta, si il netto alla mano sono 1900 (inclusi 98 euro di assegni familiari), il lordo cud €25.600, ho 2 figli a carico e per il momento non vedo nessuno che puo’ farmi da garante….Gentilmente la saluto…Michele (il mio impiego è militare da 17 anni)

  109. img

    Sono un ragazzo di 29 anni a tempo indeterminato da appena un mese e con la stessa ditta da nemmeno un anno, vorrei riuscire a prendere un mutuo prima casa intorno ai 90 mila euro per comprarne una ad un asta immobiliare;
    non ho possibilita’ di avere un garante ne in famiglia ne altrove (padre protestato), sarei da solo a richiederlo;
    esiste una possibilita’ di ottenerne un qualsiasi mutuo e di quanto ammonterebbe la rata per 30/40 anni?, sapendo che il mio stipendio e’ di 1300 netti x 14 mensilita’!

    P.S. lavoro per un srl e il mutuo che vorrei sarebbe del 100%

    • Buongiorno Alessandro,
      ti comunico che la pratica potrebbe essere impostata con almeno 2 b.paga a tempo indeterminato.
      Date alcune caratteristiche della tua richiesta è consigliabile avere un contatto telefonico per capire alcuni passaggi eventuali da fare.
      Chiamami al 328.3653779.
      Un saluto,
      Simone Petracca.

  110. img

    Buongiorno,
    Sono sposato ed ho 40 ani, come lavoro sono artiggiano con un fatturato netto di 17.500, in più mia moglie ha lavoro a tempo indeterminato da più di cinque anni ed ha nel CUD 16.550€ l’anno, con una busta paga da c.c.1150€ menssili.
    Ho individuato l’ imobile e volevamo fare un mutuo di 180.000 al 100%, pero l’ imobile e stato valutato a c.c.260.000€ (casa singola 200 mq, su un lotto di c.c. 1000mq con giardino, casa anni ’80). quanti sono le probabbilita ad avere un mutuo variabile a 30 anni! Ho meglio cosa mi consigliate di fare, visto che la BNL.MI HA PROPOSTO DI FARE UN MUTUO STRANO, rata fissa per 5 anni, che aomenta di quasi 70-80€ oqni 5 anni, cosa che non mi piace, o variabile x 30 ofisso x 30 anni? Grazie

    • Buongiorno Giorgio,
      la tua richiesta di mutuo, in base ai dati che mi comunichi è fattibile con un variabile con opzione al fisso e a 30 anni.
      Adesso è da verificare tutta la pratica nell’insiema per darti una risposta definitiva.
      Chiamami per qualsiasi ulteriore info.
      Un saluto,
      Simone Petracca.

  111. Buon pomeriggio Giorgio, il fatto che l’ immobile ha un valore commerciale più alto è solo a tuo favoe, le banche prendono in considerazione il valore più basso tra prezzo di compravendita e perizia, quindi nel tuo caso 180.000.
    Il dato che mi manca è se avete figli o meno.
    Se non ci sono bimbi la vostra richiesta è assolutamente fattibile, cn una rata anche molto interessante. Puoi ottenere un mutuo sia variabile che fisso. Se sei del Lazio chiamami(vedi la mia scheda), possiamo concordare un appuntamento per una consulenza personalizzata.
    Saluti

  112. img

    Buon giorno, sono quasi disperato. Vi sintetizzo la mia situazione. Sono comproprietario per un terzo di un immobile assieme a mio fratello e sua moglie (ciascuno ha un terzo) , abbiamo un mutuo da 4 anni cointestato. Per problemi personali ora mi trovo nella condizione di dovermi sganciare da loro, per cui senza ricorrere alla vendita dell’immobile avrei pensato di cedere forfettariamente (diciamo al valore catastale) la mia quota di comprorieta’ a loro favore, estinguere il mutuo in corso, e accendere un nuovo mutuo ovviamente non piu’ 3 persone, ma solo 2 (mio fratello e la moglie). Il problema sono i loro redditi certificabili:
    mio fratello ha un cud di € 15.300 lordi, mia cognata ha un contratto a tempo indeterminato e un cud netto di € 6.200 + un cud da rapporto a tempo determinato (scade il mese prossimo, con buone probabilita’ di rinnovo sempre dterminato) di € 5.000 netto, poi hanno delle entrate diciamo non certificabili.
    Il residuo mutuo e’ di € 162.000, per potermi riscattare avrebbero bisogno di altri 20.000 €, insomma circa 180.000.

    E’ fattibile? Grazie per risposta.

  113. img

    Salve,

    io devo fare un mutuo su un immobile del valore tot di 150.000euro considerando il box. Avendo già versato 100.000 euro devo richiedere mutuo per 50.000. Ora, se lo faccio per 25-30 anni quanto viene la rata? HO 28 anni e lavoro con p.iva.
    Grazie

    • Buongiorno Mirko,
      ti comunico che a 25 anni la rata è di circa 229eu mensili per 25 anni e con un tasso di partenza variabile con opzione.
      Ci occorrono alcune info per la fattibilità della pratica, da quanto tempo hai l’attività? Se inferiore a 2 anni, vedi che ci occorre un garante.
      Chiamami per qualsiasi ulteriore info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  114. img

    Buongiorno,
    vorrei un informazione da parte Vs., ho una casa intestata nuda proprietà 50% a me e 50% a mio fratello e c’è mia mamma come usufruttuaria mentre il mutuo prima casa è intestato a me e a mio fratello e come garante c’è mia mamma.
    il 31/10/2011 sono passati 5 anni da quanto l’abbiamo acquistata cioè è stato fatto il famoso rogito quindi la mia domanda è ai primi di novembre del 2011 mio fratello potrebbe vendere il 25% della casa al mio ragazzo e non perdere così le agevolazioni prima casa? (nel senso che non gli arrivi la penale da pagare perchè ha venduto il 25%)
    di conseguenza il mio ragazzo invece potrebbe fare un mutuo di 50000 euro come se acquista una prima casa (perchè in realtà acquista una prima casa) quindi con tutte le agevolazioni dell’acquisto prima casa anche se con la percentuale del 25%? e se si quando deve richiedere il mutuo? potrebbe farla anche adesso la richiesta di mutuo?
    Attendo una risposta da parte Vs.
    Grazie

  115. Buona sera Sig. Mirko,
    la liquidità’ che investe sull’ operazione d’ acquisto rende la sua richiesta di mutuo un ottimo investimento da parte della banca nel finanziarla,
    scritto questo, per poterle proporre una rata di mutuo conciliabile con le sue possibilità e le sue richieste le vorrei chiedere prima da quanti anni ha aperto la partita iva, poi che budget mensile vorrebbe investire nella rata di mutuo, con queste informazioni in mio possesso potrei sicuramente darle dei dati e delle proiezioni migliori e piu’ adeguate, resto in attesa e le auguro buona serata

  116. Buona sera Sig. Antonello,
    io le consiglio di far sottoscrivere una richiesta di mutuo da suo fratello e sua cognata, con garante lei ed eventualmente un suo genitore e quello di sua cognata, nel caso che poi il mutuo venisse deliberato procedere alla vendita della sua parte del bene a favore dei suoi due familiari, CONTESTUALMENTE all’ erogazione del nuovo mutuo che estinguerebbe il vecchio, forse in questo modo potrebbe uscire “” in parte “” da questa situazione,
    poi dopo che la posizione lavorativa di sua cognata possa essere solidificata con un contratto di lavoro a tempo pieno e con un tempo indeterminato, potrà chiedere alla banca che vanta l’ipoteca e il mutuo sull’ immobile oggetto del nostro confronto, una rinegoziazione extracontratuale, chiedendo che lei (sig. Antonello) a fronte dei nuovi redditi ( di sua cognata ) sia escluso dal mutuo.
    Spero di esserle stato utile, per ulteriori approfondimenti mi rendo disponibile, buona serata

  117. Buona sera Sig. Giorgio,
    ho letto i dati da lei scritti e l’ idea che mi sono fatto è quella di consigliarle una tipologia di mutuo variabile con l’ opzione di passaggio a tasso fisso per 5 anni, per una durata di 35 anni, con questa prerogativa presumo positivamente che potrebbe avere buone possibilità di accesso al mutuo, per il prodotto bnl preferisco per correttezza non dare giudizi,
    buona serata

  118. img

    Salve a voi tutti,questa è la mia situazione:ho 45 anni,lavoro in un azienda spa dal febbraio 1991,
    sono divorziato con esito di un pignoramento con cessione del quinto sullo stipendio,stabilita di 260,00 euro per 14 mensilità,in atto dal febbraio 2007 per una somma di 26.000,00 euro.Ora la mia priorità è quella di estinguere il pignoramento + tutte le spese legali che a tutt’oggi si sono accumulate e che dovrei pagare,quindi vorrei richiedere o una seconda cessione del quinto o meglio ancora una delega per cessione del quinto.Il mio stipendio è di
    €1600,00 – €260(rata cess.5°)= €1340,00 netti.
    Da detrarre ulteriori €320,00 per mantenimento figli, rimangono €1020.Stando ai miei conti,richiedendo €28000,00
    per azzerare il tutto,sono nei parametri per accedere a questa richiesta?Può esserci il rischio che la mia azienda si rifiuti?
    Vi ringrazio e attendo un vostro riscontro.
    Grazie…Raffaele.

    • ciao Raffaele
      la delega è possibile e più o meno riusciresti ad ottenere l’importo di cui hai bisogno, l’unico ostacolo potrebbe essere rappresentato dalla tua azienda che a differenza della cessione del quinto, non è obbligata a darti il consenso all’operazione.
      se sei interessato possiamo fare un tentativo, contattami attraverso la mia scheda oppure a questo numero 3498262251
      buona giornata

      • img

        Buona sera sig. Mirco,ho letto quanto mi scritto qui e in mail,e diciamo che mi ha dato un sospiro di sollievo in quanto cè questa possibilità.
        Quindi come suo consiglio, invece di far richiesta di delega, sarebbe meglio fare richiesta per una seconda cessione del quinto?
        Ma in questo modo, non è più difficile che io possa ottenere l’importo da me richiesto?
        Perchè l’azienda dovrebbe rifiutare la delega, quando questa mia richiesta serve proprio per estinguere l’altra cessione/pignoramento eseguita dal tribunale?
        La ringrazio di tutto.
        raffaele.

  119. salve Raffaele,
    forse mi sono spiegato male, alla sua azienda deve far richiesta per una seconda trattenuta in busta paga- cioè DELEGA-
    tenga presente però che la delega a differenza della cessione del quinto le potrebbe rifiutata in quanto non è previsto nessun obbligo di concessione da parte dell’azienda.
    rimango a disposizione per eventuali chiarimenti
    buona giornata

  120. img

    salve.
    sono un ragazzo di 25 anni dipendente ministeriale a tempo indeterminato con una busta paga di 1960e netti mensili.
    vorrei comprare una casa di 165000e con mutuo al 100% e vorrei sapere se è necessario assolutamente un garante.
    grazie.

  121. img

    buon giorno,mi servirebbe sapere se con circa euro 5500.00 di prestito e con un reddito mensile mio di 1400.00 e della mia compagna di altri 1400.00 possiamo puntare alla richiesta di un mutuo al 100%….il problema è che non abbiamo molti risparmi,e lei è spesso in cassa integrazione…se è possibile secondo lei a quanto possiamo mirare senza doverci trovare con l’acqua alla gola tutti i mesi???grazie mille

  122. img

    Salve a tutti,
    ho 32 anni lavoro presso una spa da 3 anni con contratto a tempo indeterminato e guadagno 1450 euro al mese.
    Vorrei chiedere un mutuo per acquisto prima casa, il valore dell’immobile è di 205.000 euro e l’importo da mutuare
    sarebbe di 160.000.
    Mio padre mi farebbe da garante: ha 65 anni, sta per andare in pensione con l’INPS ma continuerà a lavorare
    con la partita IVA (libero professionista).
    In questa situazione, pensate sia possibile ottenere il mutuo?

    Grazie mille,
    Mina

  123. Buona sera Davide,
    con la sua bustapaga sicuramente ha buone possibilità di richiedere il mutuo per la cifra da lei indicata, mi permetto però di confermare che con un garante la pratica sicuramente migliorerebbe agli occi della banca e avrebbe sicuramente maggiori probabilità di successo, mi rendo disponibile per ulteriori consigli.
    buona serata

  124. Buona sera Sig.ra Mina,
    sicuramente è determinate conoscere in modo esatto il reddito di suo padre, non le nascondo poi che una riduzione del mutuo richiesto per 150/ 145.000 aiuterebbe non poco la sua domanda di mutuo, cmq mi rendo disponibile per ulteriori approfondimenti, le consiglio poi di non sottoscrivere nessuna proposta d’ acquisto o documento similare, prima di aver avuto la debilera del mutuo, le auguro buona serata e per ulteriori approfondimenti mi rendo disponibile.

    • img

      Buongiorno Sig. Luca,
      il reddito di mio padre è di circa 31000 euro (a netto) annui e purtroppo non credo di riuscire a ridurre la cifra da mutuare a 150/145.000. Mi è stato detto che, siccome i miei genitori sono proprietari di un immobile, lo si potrebbe ipotecare, anche se, a dir la verità, vorrei evitare questa strada.
      Grazie mille,
      Mina

  125. Buona sera Sig. Wilbert,
    ho letto le sue posizioni reddituali, le quali posso essere valutate come interessanti, preciso che la % d’ intervento della banca rispetto a quanto paga la casa è indipendente dai suoi redditi, infatti la banca interviene all’ 80% del prezzo di compravendita che deve coincidere al valore di perizia, puo’ capitare che il valore commerciale sia più alto rispetto al prezzo di vendita pattuito e su questo ” range ” si puo’ intervenire per una % più alta di mutuo, ma è tutto da valutare da situazione a situazione, per ulteriori chiarimenti mi rendo disponibile, buona serata

  126. img

    salve… io e il mio ragazzo vorremmo comprare la nostra prima casa…io ho 27anni lavoro a tempo indeterminato lo stipendio è di circa 1100 € mentre lui 32 anni tempo indeterminato part time cn stipendio di circa 600 €.. io lavoro anche in palestra ma quel contratto mi hanno detto che nn vale nulla…. cmq ho sentito alla posta per l 80% e mi hanno detto NO xche il nostro reddito è troppo basso e che ci vorrebbe almeno un garante…l’unico potrebbe essere mio suocero che però cosi mi farebbeo un mutuo a 15 anni cn una rata di circa 1000 €… pensavo che chiedendo l’ 80% la cosa sarebbe stato piu facile prendere un mutuo…. invece mi stanno chiudendo tutti la porta in faccia… ho qualche possibilità? grazie!

    • Buongiorno,
      se non ha ancora trovato una soluzione alla sua richiesta mi potrebbe dire l’importo di cui necessitate e il valore dell’immobile che dovreste acquistare? Inoltre vorrei specificarLe che vi sono degli istituti di credito con cui operiamo che inserendo un garante non giovane ,come nel caso di suo suocero,non va ad incidere sulla durata del mutuo, poichè comunque prendono in considerazione sempre l’età dei richiedenti principali.Quindi inserendo suo suocero come garante la richiesta può essere fatta anche a 30 anni perchè il riferimento è l’età dei richiedenti. Mi chiami se vuole approfondire.
      Buona giornata

  127. img

    salve ho un impresa di pulizie da ormai un anno, io e mia moglie volevamo comprarci una casa volevo fare un mutuo da 100.000 € (Prima casa) e possibile avendo un impresa avere tale somma?

  128. Salve, ho 29 anni e sono impiegato a tempo indeterminato da 5 anni con un netto di 1400.00€. Ho intenzione di finanziare l’acquisto di un’immobile da 150.000. La mia richiesta è 130.000. Ma non ho la possibilità di inserire un garante.
    Che possibilità ho di ottenere il mutuo?
    Grazie

  129. img

    salve vorrei chiedere se è possibile chiedere un mutuo solo con il garante (con un LAVORO A TEMPO INDETERMINATO NEL COMUNE DI NAPOLI, ANNI 58)perchè ne io e ne il mio fidanzato abbiamo la busta paga.possiamo chiedere il 100%del valore?pe 30 anni?
    grazie anticipatamente

    • Buongiorno,
      in merito alla sua richiesta un pò particolare con qualche banca si può chiedere un mutuo anche al 100%, in cui il garante sia il richiedente principale e l’immobile venga intestato nella fattispecie a lei e al suo ragazzo che interverrete nella richiesta come fidejussori/datori d’ipoteca. Per avere un parere di fattibilità avremmo bisogno di una serie di documenti. Se interessati potete contattarci.
      Saluti

  130. img

    Salve
    Io e la mia ragazza lavoriamo come fisioterapisti in un grosso centro privato convenzionato, lei è dipendente a tempo indeterminato da sei mesi (1300€) io libero professionista (1500€ netti circa) da otto mesi. Vorremmo acquistare una casa nuova a 175000€, ci viene concesso un mutuo al 100% dell’importo?è necessario un garante?facendolo di 30 anni che rata possiamo aspettarci?
    Grazie,
    Andrea

    • Buongiorno Andrea,
      in base ai dati che ci comunichi, l’unico neo particolare è la tua recente attività, in quanto le banche chiedono almeno un modello unico. Diciamo che questa cosa, potrebbe essere superata inserendo un valido garante.
      Chiamami per qualsiasi ulteriore chiarimento.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

    • Buongiorno,
      la pratica potrebbe essere gestibile visto che operiamo con degli istituti di credito che concedono il 100% dell’importo richiesto.L’unico neo, ma che potrebbe essere superabile inserendo un valido garante, è la sua recente assunzione che preclude la produzione di almeno un unico. Comunque la prt potrebbe essere gestibile e sarebbe bene approfondire. Se vuole ci può contattare.
      Saluti

  131. img

    Buongiorno Ho 35 anni dovrei comprare una casa del valore di 160000 euro e vorrei un mutuo di 128000 euro.Ho un reddito netto mensile di 1450 euro a tempo indeterminato per 14 mensilità.non ho la possibilità di avere un garante in quanto mia madre ha un reddito bassissimo.Ho chiesto ad una banca on line ma mi ha chiesto il garante…è necessario obbligatoriamente?Ho fatto da garante a mia madre per un finanziamento che finirà tra un anno di circa 140 euro al mese.Incide?Grazie

    • Buongiorno Viviana,
      in base ai dati che ci comunichi, la pratica può essere fattibile per 120.000,00euro in 30 anni, e con il discorso di chiudere anticipatamente la rata di 140,00euro.
      Certo, visionare l’ultima busta paga e il cud, ci potrebbe permettere di fare una valutazione più precisa.
      Comunque, per qualsiasi ulteriore chiarimento, mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

    • Buongiorno,
      dai dati inseriti la sua richiesta è valutabile con una durata a 30 anni. Non esiti a contattarci se è ancora interessata.
      Buona giornata

  132. img

    salve, siamo una coppia sposata da 2 anni, lui ha 31 anni ed è dipendente a tempo indeterminato con uno stipendio di 1100 euro al mese + la tredicesima. Siamo andati a chiedere presso la banca su cui gli viene accreditato lo stipendio il preventivo di un mutuo per l’aquisto di un’immobile di 75.000 euro, chiedendo se fosse possibile avere un mutuo di 80.000 euro per le ristrutturazioni e ovviamente ci hanno detto che con lo stipendio percepito ci sarebbe bisogno di integrare un’altro reddito (cosa che non abbiamo ben capito cosa significhi) e ipotecare un’immobile che valga almeno 100.000 euro, oppure chiedere un mutuo par all’80% del valore dell’immobile. Ma non abbiamo nessuno che ci possa fare da garante ipotecando la propria casa e nemmeno il 20% dell’immobile.
    Ci siamo però chiesti se fosse possibile fare un’altra cosa: non è possibile chiedere prima un mutuo pari all’80% dell’immobile e un prestito per la ristrutturazione pari al 20% o anche di più da enti come la Findo mestic (eventualmente integrando un altro reddito)? Inoltre non ci sono agevolazioni essendo coppia sposata da poco, con reddito basso e per l’acquisto della prima casa?
    Buona giornata

  133. img

    salve, vi spiego la mia situazione, sono sposata da 2 anni, non ho figli, ho un contratto a tempo determinato fino a gennaio 2013 presso una spa (al 99% sarà rinnovato)mio marito contratto a tempo indeterminato (io percepisco 1200 € al mese e mio marito 1800 € al mese ma vorrei prenderlo solo io il mutuo) vorrei prenderlo al 100% di 30 anni su una casa che mi costerebbe 250000 è possibile? io sono proprietaria di 2 case per metà ( i mieie genitori sono morti e tramite successione e diventata metà mia e metà di mio fratello) serve per forza un garante?? grazie

    • Buongiorno Emanuela,
      in base ai dati che ci comunichi ti informiamo che il mutuo è fattibile per 200.000,00euro per 30 anni e tasso di partenza variabile.
      Dato il tuo reddito a tempo determinato è necessario l’intervento di tuo marito nel mutuo. L’immobile lo puoi intestare solo a te.
      Per qualsiasi ulteriore info mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

    • Buongiorno,
      in base ai dati inseriti possiamo fare una richiesta per il totale inserito,mettendo suo marito come garante, e l’immobile se lo intesta solo lei.
      Se è interessata ci può contattare.
      Saluti

  134. img

    Salve vi scrivo per chiedervi un informazione.
    sono assicurata da 2 anni a tempo inditerminato part-time e prendo 550 euro di busta paga. vorrei acquistare una casa e chiedere un mutuo di 100 mila €. è possibile?
    la ringrazio sin da ora per la sua gentile risposta
    saluti

    • Buongiorno Simona,
      con il tuo reddito è molto difficile prendere un mutuo di qualsiasi somma…
      Se vuoi comprarti la casa devi inserire un valido garante con un reddito di almeno 1.000,00euro mensili.
      Per qualsiasi ulteriore info mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  135. img

    Ringraziandovi in anticipo vi pongo il mio quesito: lavoro da poco più di un anno in una srl a tempo indeterminato e percepisco € 1400 netti/mese per 14 mensilità, la mia compagna invece lavora a tempo determinato percependo € 800 netti/mese per 13 mensilità e siamo genitori di una bimba di 5 anni. Era nostra intenzione costruirci una casa su terreno di proprietà e richiedere un mutuo che ci coprisse le intere spese di circa € 160000,00.
    Potrebbero essere sufficienti i nostri redditi? Serve un garante?…e che mutuo consigliate?

    • Buongiorno Max,
      dati i redditi che mi indichi è consigliabile istruire la pratica per max 145.000,00euro in 30 anni e con un tasso di partenza variabile con opzione al fisso.
      Se eventualmente vorresti chiedere i 160.000,00euro a questo punto si deve considerare l’intervento di un valido garante.
      Per qualsiasi ulteriore info mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

    • Buongiorno,
      dai dati risulta fattibile senza inserire nessun garante con una durata a 30 anni.
      Se è interessato ci può contattare.
      Saluti

  136. img

    Salve ho 24 anni lavoro da tre anni in un srl da un anno ho un contratto apprendistato 48 mesi guadagnando un netto di 1400/1500€ mensili vorrei acquistare un appartamento e avrei bisogno di 70,mila€ circa è fattibile ?
    grazie

  137. img

    salve ho 20 anni lavoro a tempo indeterminato da pochi mesi ed ho una busta paga di 1300 euro netti mensili. volevo sapere se potevo chiedere un mutuo di 130000 euro. se occorre un garante e se deve essere per forza un genitore visto che mia madre è disoccupata e mio padre fa il vigile del fuoco ora in pensione, ma ha gia fatto da garante a mio cognato. mio marito ha una casa di proprietà che sta pagando .. mi potete consigliare quale puo essere la scelta migliore.?? ah il mutuo mi va bene anche per 50 anni nn è importante. grazie mille cordiali saluti

  138. img

    Salve,avrei bisogno di qualche informazione.Sono una ditta individuale,e nel 2008 ho fatto un mutuo a tasso fisso per comprare il locale commerciale (nuovo)ora vorrei passare a un mutuo a tasso variabile con cap. La rata è decisamente alta sulle 980,00 € mensili. Qualcuno conosce qualche banca che riesca a farmi una rata più bassa? O dirmi ad oggi quanto andrei a pagare? Grazie attendo un riscontro.

    Ho dimenticato di scrivere che ho 26 anni,e l’importo sarebbe di 133,000 € che mi rimane da pagare,e vorrei sostituirlo con tasso variabile cap.

  139. img

    Ciao a tutti!Il mio compagno e padre di mio figlio sta per comprare casa,la proposta e stata firmata e ora deve andare in banaca a portare tutta la documentazione!Ora io vi chiedo:Con un mutuo di 90.000 su una cifra patteggiata di 100.000,quindi sarebbe un mutuo del 90%;dove il richiedente ha 32 anni,la busta paga di 1250 netti mensili,il mutuo vuole farlo a tasso variabile con rata fissa,la durata di 25 anni con piu o meno 10 anni a seconda del tasso!ha bisogno del garante o la banca puo concedergli il mutuo anche senza!E secondo voi lo concedono sto mutuo?

    • Buongiorno Alexandra,
      forse il mutuo lo può prendere spostando la durata a 30 anni e verificando bene anche l’importo del cud.
      Fammi sapere quest’altro dato per darti una risposta più attendibile.
      Chiamami per qualsiasi info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

      • img

        L’importo del cud e di 20.391,58

      • Ok, la pratica presenta elementi di fattibilità.
        Se vuoi ti posso seguire io anche l’iter della richiesta.
        Fammi sapere.
        Un saluto,
        Petracca Simone.

      • img

        ho ppena operto un problemino nella planimetria della casa!Nella casa ci sono 2 bagni, ma nella planimetria uno dei due risulta come ripostiglio,ma per il resto non e stato modificato nulla!Puo dare problemi questa cosa?

      • Buongiorno,
        se è ancora alla ricerca della banca con cui fare il mutuo Le confermo la possibilità di gestirlo tramite alcune banche con cui operiamo.Se vuole mi può contattare.
        Saluti

  140. img

    io o una azienda agricola e il mio redito non e continuo e la mia ragazza a un contratto a tempo indeterminato e in busta prende €1,150

    io o un mutuo per un appartamento che o comprato circa 5 anni fa

    ancora mancano 4 anni

    il valore dell immobile e di circa €100,000

    ora io e la mia compagnia
    vorremo comprare una villetta da €150,000

    al momento abbiamo messo di lato €40,000

    le mia domande sono un paio

    ci passa il mutuo

    per quanti anni

    e cie per forza bisogno di una garante

    posso mettere il mio immobile come garanzia

  141. img

    ciao lavoro a tempo indertinato da 3 mesi, stipendio 1200 e mensili + 14a la mia compagna 1500 mensili infermiera a tempo determinato presso ospedale,insieme a mia mamma possiedo 1\4 di una casa del valore di 200.000 eur e di 1\4 di un’altro appartamento del valore di 160.000 euro.volevo un prestito di 130.000 euro per prendere una licenza taxi.è fattibile?grazie anticipate

    • Buongiorno Maury,
      diciamo che la richiesta è un pò particolare…
      Secondo noi ti dovresti rivolgere presso qualche consorzio di garanzia (tipo cofidi) per vedere se riescono a darti una mano.
      Se sei della provincia di Lecce, ti posso aiutare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

    • Buongiorno,
      la sua richiesta è particolare ma presenta elementi
      di fattibilità se gli altri proprietari dei due immobili in cui Lei e sua madre siete proprietari sono disponibili a firmare come datori d’ipoteca, affinchè la banca che le dovesse fare il mutuo possa iscrivere ipoteca su tutto l’immobile.Valuti queste informazioni che Le ho trasmesso e mi faccia sapere.
      Saluti

  142. img

    ciao…lavoro a tempo indeterminato da 3 anni part-time sulla busta paga risulta k prendo 580 euro…vorrei fare un mutuo x acquisto prima casa..100.000 euro con un garante la banca me li accetta?se si..quanto dovrei pagare la rata…coniene quella fissa o variabile??grazie….

  143. img

    Salve, ho trovato una casa che mi piace la cui richiesta è di 165000 euro, a me servirebbe qualcosa in più per coprire le spese iniziali. ho un contratto a tempo indeterminato, il mio guadagno di 1450 euro netti mese, a queste vanno aggiunte circa 700 euro nette che percepisce la mia fidanzata, ed inoltre con qualche attività di consulenza extra riesco ad integrare con altre 3/4 mila euro nette annue. complessivamente il reddito complessivo oscilla tra i 2200 e 2600 euro netti al mese. non ho acconto nè garante, ci sono margini di possibilità nell’ottenimento del mutuo per circa 170000/180000 euro. non sono interessato al variabile, altrimenti con il cap se viene offerto ujn buon prodotto. sulla durata sarei tra i 30 ed i 35 anni, io ne ho 33. resto in attesa di nuove, Cordiali saluti.

    • Buongiorno Nino,
      mi fai capire se gli extra dovuti alla consulenza sono documentabili o se ufficiosi?
      Comunque, per darti una risposta più attendibile conviene visionare sia l’ultima busta paga che l’ultimo cud 2011 (tuo e della tua ragazza).
      Adesso ed in base ai dati che mi comunichi diciamo che complessivamente un mutuo sui 170.000euro presenta elementi di fattibilità.
      Per qualsiasi ulteriori info mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  144. img

    mi son dimenticato di aggiungere che volendo ho un assicurazione sulla vita che pago dal 2009 con contratto di 25 anni a 200 euro bimestrali…l assicurazione mi ha detto che volendo si puo attingere a questo fondo come garanzia. volevo conferma da voi se è possibile.
    saluti

  145. img

    Ciao, volevo sapere se con l’anno nuovo avrò la possibilità di comprare casa.
    Io con l’anno nuovo sarò a tempo indeterminato (lavoro presso un mobilificio di grandissime dimensioni con uno stipendio di circa 1400 euro netti/mese) e la mia ragazza lavora come impiegata presso l’Enel (1250 euro netti/mese circa)
    Le mie intenzioni erano di fare un mutuo al 100% ammortabile in un termine di circa 30 anni su un valore che oscilla tra i 180.000 e i 210.000.
    E’ possibile?

    (siamo una coppia giovane: io 24 lei 23)

  146. img

    ciao sto acquistando una casa,il perito l’ha valutata 140000 euro voglio chiedere 115000 euro ho uno stipendio di 1200-1300 euro netti al mese ho 25 anni e lavoro a tempo indeterminato da 5 anni presso la stessa ditta è una coperativa.Non ho la disponibilità di un garante.

  147. img

    SALVE VORREI COMPRARE CASA E VOLEVO SAPERE IN QUANTO TEMPO LA BANCA TI RISPONDE SE IL MUTUO E’ FATTIBILE O MENO GRAZIE MILLE

  148. img

    Buongiorno Simone,
    vorrei avere un’informazione sull’acquisto della mia prima casa. Sono un’impiegata a tempo indeterminato ormai da 9 anni. Reddito mensile netto circa 1500/1550 euro + tredicesima e quattordicesima. Il mio ragazzo invece ha un contratto a progetto da circa due mesi ( 700 € mensili di fisso + provvigioni ). Sarei interessata ad un immobile di circa € 200.000. Purtoppo però potremmo anticipare solo € 40.000, sul restante importo dovremmo accendere un mutuo. Mi potrebbe informare gentilmente se il mutuo mi verrà concesso senza dover richiedere a mio papà di farci da garante? qualora riuscissimo ad anticipare anche 50.000/60.000 ci sarebbe più probabilità di ottenere il mutuo e di che durata? La ringrazio anticipatamente per la collaborazione. Distinti saluti. Elisa

    • Buongiorno Elisa,
      diciamo che la pratica potrebbe essere fatta attraverso una forzatura in banca.
      Il tutto dipende anche da quando scade il contratto a progetto del tuo ragazzo.
      Per quanto riguarda le condizioni ti informo che su una richiesta di 150.000euro a 30 anni e con tasso di partenza variabile con opzione fisso si ha una rata mese di circa 632euro.
      Comunque, per darti una risposta più attendibile è sempre consigliabile la verifica della documentazione reddituale.
      Chiamami per ulteriori info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  149. img

    Salve, vorrei delle info, stò cercando disperatamente di comperare casa, ma il problema sorge con il mutuo.
    Dovrei finanziare 180,000€ con una busta paga di 1240€, in attivo ho un prestito con una rata di 175€, il contratto è a tempo indeterminato ormai da 10 anni ma al 100% non me lo vogliono dare, esistono dei modi per ottenerlo? e possibile che devo usufruire per forza del garante? chiedo troppo? attendo vostre notizie.

    • Ciao Giuseppe,
      il discorso della tua procedibilità all’erogazione del mutuo è dato dal fatto che la banca non ti vuole mettere già da subito in difficoltà con il pagamento delle rate.
      Devi comprendere che su 180.000euro a 30 anni esce una rata mensile iniziale di 759euro (negli anni potrebbe arrivare anche a 1.000euro), ossia oltre il 60% (80%) del tuo reddito mensile.
      La cosa migliore è quella di ridurre la richiesta in proporzione al tuo reddito, altra cosa è quella di inserire un valido garante.
      Al momento non prendiamo in esame l’altra esposizione che hai.
      Chiamami per qualsiasi info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  150. img

    Scusate dimenticavo di dire che ho 31 anni e non ho nessuna persona a carico, sono single e se potete indirizzarmi verso qualcosa di fattibile, ho un reddito da 13 mensilita’.

  151. img

    Salve,io e il mio ragazzo abbiamo intenzione di acquistare casa: abbiamo 28 anni, 2 contratti a tempo indeterminato, io assunta dal 2003, lui dal 2000, redditi di 1.500 euro netti cadauno, finanziamenti in corso di € 350,00 mensili lui e di € 130,00 io. Purtoppo nessuna possibilità di dare un anticipo, quindi avremmo bisogno di un mutuo al 100%. L’ideale sarebbe far rientrare nel mutuo anche le rate dei finanziamenti, così da avere un’unica uscita. E’ possibile? Che cifra finanzierebbe la banca? Giusto per avere un’idea sulla tipologia di casa da guardare. Grazie mille.

    • Buongiorno Valentina,
      diciamo che con i vs redditi potete arrivare a prendere circa 180.000euro x 30 anni rata mese 759euro circa con tasso di partenza variabile opzione fisso.
      Ti confermo la possibilità di essere finanziati al 100%.
      Dobbiamo verificare meglio le 2 esposizioni.
      Comunque, per maggiori info mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  152. img

    salve vorrey un po de informacione io lavoro da 10 messe part time a tempo indeterminado con una busta de 600 euro y la mia ragazza da due anni part time con el stesso stipendio lei ha 23 anni e io 38 possiamo fare un mutuo al 100% de 80,000 le ringraziamo por il suo aiuto..

  153. img

    Ciao buon giorno , sono alexander voglio acquistare una casa su costo è di 90.000 Euro . Ho un contrato a tempo indeterminato con 1480 euro bruto e 14 mensilita. Mia fidanzata prende 800 euro mensili a part-time. E anche prendo 400 euro mensili di western-union che mi faccio inviare di venezuela. Tengo soldi in banca in venezuela e anche qui in italia. Io ho 32 anni mia fidanzata 23 anni, abbiamo un figlio. La mia domanda è si posso chiedere un mutuo di 90.000 Euro senza garante. Grazie.

    • Ciao Alexander,
      ci occorrono delle informazioni:
      1. che cittadinanza avete?
      2. quanti risparmi dimostrabili su conti italiani avete?
      3. da quanto tempo avete la residenza in Italia?
      4. dove si trova l’immobile?
      Con queste informazioni possiamo valutare la vs richiesta.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

      • img

        Ciao Simone.
        1.- Io sono italiano , mi fidanzata venezuelana e mio figlio italiano.
        2.- Su conti italiani ho circe 7.000 E di risparmio.
        3.- In italia abito da 1 anno e mezzo . Ma come te lo ho deto prima, sono italiano.
        4.- L’immmobile si trova in torino Piemonte.

        Grazie.

  154. Buona sera, ho un mutuo in corso da un’anno di 300mila per acq di immobile commerciale ma da privato, con rata da 1900 per 20 anni. Vorrei prendere casa insieme alla mia compagna , 260mila vorrei il 100% anche in 30 anni, la rata sarebbe sostenibile da entrambi. Ma per avere il 100% potrei fare senza garanti??

    • img

      Buonasera Riccardo, la cosa importante da valutare è il vostro reddito netto mese e il tipo di lavoro che svolgete.Non è necessaria per forza la garanzia per il mutuo al 100% se avete una disponibilità reddituale adeguata.
      Fatemi sapere, così posso meglio valutare.

    • Buongiorno Riccardo,
      la tua richiesta di essere finanziato al 100% può essere valutata una volta verificati i redditi, sia tuo che della tua compagna.
      Per qualsiasi ulteriore info mi puoi chiamare.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  155. img

    salve a tutti vorrei avere una spiegazione sul mutuo: ho 23 anni guadagno 940,00euro mensili, ho un contratto a tempo indeterminato vorrei chiedere un mutuo di 90000 euro sull’acquisto della prima casa vorrei sapere se con un garante lo passerebbero.di quanto verrebbe la rata mensile con tasso fisso a 30anni
    grazie in anticipo

  156. img

    ciao,
    sono un ragazzo di 25 anni… lavoro a tempo indeterminato da 6 anni e percepisco 1050 euro al mese per 14 mensilità.. vorrei comprare la mia prima casa il cui valore si aggira sui 100.000 euro… l operazione è al 100%..
    secondo voi la mia richesta è fattibile?
    purtroppo non ho alcun garante.
    Grazie

  157. img

    buonasera io ho un lavoro a tempo indeterminato da circa 5 anni con una retribuzione di 2200 euro al mese e vorrei comprare la mia prima casa che ha un valore di 170000euro pensi che sia possibile senza un garante? quante possibilità avrei??? grazie mille—

  158. img

    cosa ha succeso sul mio commento ? non mi ha mai risposto .. grazie

  159. img

    salve,
    ho un contratto a tempo indeterminato da 9 mesi di 1035 € al mese, la mia ragazza inveve da 850€ ma ha un contratto da solo 1 mese.vorremo acquistare una casa di 175000€ e chiedere un mutuo di 120000€…mettendo mio padre come garante riusciamo ad avere il mutuo?
    saluti

  160. img

    Buonasera,sono subentrato da 3 mesi all’attività quarantennale di mio padre ormai in pensione.Posso chiedere un mutuo per prima casa ipotizzandolo sui 160.000-170.000 €???

  161. img

    Salve…mio marito che ha 32 anni è stato da poco assunto con contratto a tempo indeterminato nell’azienda di famiglia.Può avere un mutuo?

  162. img

    Salve sono un ragazzo di 24 anni,sposato da 2 mesi,vorrei Acquistare una prima casa,io lavoro agricolo,mia moglie anche,si può fare un mutuo di quanto costa l’immobile cioè 120.000 euro!!

    • Buongiorno Mattia,
      ma la tua assunzione e quella di tua mogie sono a tempo indeterminato?
      E quanto prendete al mese?
      Fammi avere queste info per comunicarti meglio se possibile procedere.
      Chiamami per qualsiasi info.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  163. img

    salve, il mio ragazzo di 28 anni vorrebbe comprare casa. ha busta paga di 1.150 a tempo indeterminato. abbiamo anche il garante…quale può essere il massimo del mutuo ke possiamo avere? la durata del mutuo sicuramente non meno di 30-40 anni. (abbiamo una seconda entrata ma non è documentabile) grazie