Detrazione interessi passivi mutuo da scaricare sul modello 730

Di 30 marzo, 2009, 12:35 pm

Ho acquistato da poco un appartamento e ho ottenuto un mutuo ipotecario per ristrutturazione abitazione principale che ho già iniziato a pagare, so che parte degli interessi passivi inerenti al mutuo possono essere scaricati sul 730 ma non ho ancora ricevuto il prospetto con gli interessi passivi relativi al 2008, come faccio per scaricarli? Mario. 

L’Agenzia dell’Entrate prevede che per effettuare la detrazione degli interessi passivi relativi al mutuo per costruzione o ristrutturazione dell’immobile destinato ad abitazione principale  occorre che il dichiarante conservi e trasmetta od esibisca, al fine di permettere all’agenzia delle entrate gli eventuali controlli, le seguenti documentazioni:

  1. copia del contratto del mutuo;
  2. copia della documentazione relative alle spese di realizzazione degli interventi per la realizzazione, ristrutturazione;
  3. quietanza di pagamento sugli interessi passivi del mutuo;

Letture consigliate:

Articoli Correlati

Tags : | , ,

42 commenti a Detrazione interessi passivi mutuo da scaricare sul modello 730

  1. img

    Ho affittato il mio appartamento perchè lavoro e abito (in affitto) in altra regione. Posso continuare a detrarre sul 730 gli interessi passivi sul mutuo della prima casa che ho affittato? Se sì…quali sono i riferimenti normativi?

    • img

      Articolo 15 del DPR 917/86 prevede che sono detraibili dall’Irpef gli interessi passivi sui mutui ipotecari destinati all’acquisto della casa adibita ad abitazione principale.

      Per abitazione principale si intende quella in cui si dimora con abitudine.
      Come può leggere dal DPR, la detrazione degli interessi passivi è consentita qualora la casa acquistata sia adibita ad abitazione principale entro dodici mesi dalla compravendita.
      Comunque si consiglia sempre di rivolgersi ad un professionista del settore o commercialista di fiducia.

  2. img

    Io ho comperato casa circa 5 anni fa ma da solamente 2 anni ci vivo e ho residenza posso detrarre anche io ora che ci abito o no? premetto che al momento di fare il mutuo nessuno mi ha mai detto che è necessario avere residenza appena comperata dato che in realta non ci abitavo ma era un’investimento aiutatemi…

  3. img

    mi sono risposto da solo leggendo bene mi sa

  4. img

    salve volevo un chiarimento in merito all acquisto di una casa, io e mio marito siamo in regime di separazione dei beni ed io ho acquistato una casa senza mutuo,vorremmo acquistarne un altra con un mutuo,gli interessi di quest ultimo è possibile scaricarli.
    In merito alle agevolazioni poi per la prima casa è vero che anche se prendi solo la residenza nel comune dove compri casa puoi usufruirne.
    Inoltre qualcuno sa consigliarmi una banca con un tipo di mutuo accettabile.
    Grazie anticipatamente a chi sa darmi una risposta.

    • img

      Salve Maria, è possibile detrarre dall’imposta lorda il 19% per un importo massimo di €uro 4.000,00 interessi passivi, oneri accessori e quote di indicizzazione, pagati in dipendenza di mutui ipotecari contratti per l’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale a condizione che si trasferisca la residenza nell’immobile entro un anno dall’acquisto (art. 15, comma 1, lettera b) del D.P.R. 917/86). Per quanto concerne le ‘agevolazioni prima casa’ relative all’acquisto si rappresenta che le condizioni per poter fruire delle agevolazioni ‘prima casa’ sono precisate nella nota II-bis all’articolo 1 della tariffa, parte prima, allegata al D.p.r. 26 aprile 1986, n. 131; esse sono, sinteticamente, le seguenti:
      a) che l’immobile sia ubicato nel territorio del comune in cui l’acquirente ha, o stabilisca entro diciotto mesi dall’acquisto, la propria residenza o, se diverso, in quello in cui l’acquirente svolge la propria attività;
      b) che nell’atto di acquisto l’acquirente dichiari di non essere titolare esclusivo o in comunione con il coniuge dei diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del Comune in cui è situato l’immobile da acquistare;
      c) che nell’atto di acquisto l’acquirente dichiari di non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale, dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni di cui alla stessa norma ovvero di cui alle altre norme da questa richiamate.

    • img

      Ciao Maria per il mutuo accettabile prova a contattare una o più agenzie facenti parti parte del network InRosso.com.

  5. Salve Mairia si può fare a condizione che l’altra casa sia intestata solo a vostro marito e che lui sia il solo mutuatario oltre a trasferire la residenza entro 12 mesi presso quell’immobile.
    Per un mutuo accettabile possiamo farlo noi direttamente.

  6. Ciao Maria, per usufruire delle agevolazioni come prima casa è consigliabile farla
    acquistare solo a suo marito, magari intervento entrambi come intestatari del
    mutuo, mentre la residenza è obbligatoria per le agevolazioni, fondamentale è
    non possedere altri immobili per cui le agevolazioni sono state chieste nel
    territorio dove si acquista la seconda casa. Di mutui “accettabili” ce ne
    sono a decine, il tutto dipende dall’apporto reddituale e dalla percentuale
    di intervento sul valore dell’immobile di cui si ha bisogno.
    Saluti.

  7. Salve volevo saper se io in un anno ho accumulato un importo di interessi passivi pari a 4300, ecco volevo sapere quanto mi potevo scaricare, se il 19% di 4000 euro o il 19% di 4300?
    la mia domanda piu diretta sarebbe, lo stato rimborsa massimo il 19% di 4000 euro, oppure rimborsa 4000 euro in attivo?cioe si puo scaricare fino ad un massimo di 20 mila euro?

  8. Salve , volevo sapere a quanto ammonta la cifra degli interessi passivi che si possono scaricare? E a quanto, al 19% o al 20%, grazie.

  9. img

    Salve,io starei costruendo un appartamento sopra la casa paterna,ora vorrei sapere se per la costruzione di una nuova casa è detraibile qualcosa,cosa e in che percentuale….grazie anticipato.

  10. Ciao Angeo sul mutuo costruzione puoi beneficiare della detrazione del 19% degli interessi passivi con un limite massimo di € 2.582,28; poi ci sono altri benefici riguardanti la costruzione…
    un saluto.

  11. img

    grazie per la risposta,ma per quello che riguarda la fattura finale della ditta costruttrice a quanto ammonta l’iva e quale percentuale dell’iva posso scaricare a livello di dichiarazione dei redditi?

  12. img

    Salve, qual è il tempo massimo dalla comunicazione della fine lavori, per trasferire la residenza nella nuova abitazione?

  13. img

    vorrei sapere se comprando un appartamento per mia figlia che attualmente studia quindi non può usufruire della detrazione degli interessi passivi, possa io scaricare tutto ciò? grazie

  14. Per Diego:
    18 mesi se c’è stato l’acquisto e completamento per i benefici prima casa,
    mentre sono 12 mesi se c’è stato un mutuo ipotecario.

    Per Vincenzo:
    dipende…
    se voi siete già proprietario di una prima casa ovviamente non potete usufruire delle varie agevolazioni.
    Se poi andrete ad intestare il bene solo a vostra figlia, in questo caso non essendo proprietario non potete chiedere i benefici, per voi risulterà un mutuo come mero finanziamento.

    un saluto.

  15. img

    Quest’anno hò presentato il 730 al Caf di Genzano dove hò scritto sulla voce mutui ipotecari la cifra di 1308,82 che la banca mi ha mandato con una lettera.
    Il caf mi ha ridotto questa cifra in 483,00 euro si sua iniziativa. Vorrei sapere è possibile che un caf possa ridurre l’importo di interessi passivi pur avendo una lettera ufficiale della banca che attesta che io hò pagato la cifra sopra scritta?
    Grazie anticipatamente per la risposta, un saluto.

  16. img

    Buongiorno vorrei un chiaremento riguardo la detrazione degli interessi passivi di un mutuo ipotecario accesso per Costruzione prima casa. Io e mio fratello abbiamo costruito su un lotto di terreno donatoci da mia madre due abitazioni, una per ciascuno. L’inizio lavori portava la data giugno 2008. Per potere completare la costruzione, in data 14/01/2009, abbiamo acceso un mutuo ipotecario intestato ad entrambi. La chiusura lavori e’ stata presentata a novembre 2009. Al momento siamo in attesa dell’allacciamento ENEL e GAS. Inoltre non abbiamo ancora spostato li la residenza. Abbiamo incaricato uno studio tecnico per il disbrigo dell’abitabilita fornendo le certificazioni degli impianti, idraulici, elettrico e riscaldamento. Leggo dal vostro articolo che per ottenere la Detrazione interessi passivi mutuo sul modello 730 bisogna esibire oltre alla copia del muto anche
    copia della documentazione relative alle spese di costruzione (immagino fatture rilasciate dal costruttore, dall’elettricista, dall’idraulico, studio tecnico, acquisto materiale, acquisto porte ed infissi, etc) .
    Le fatture però risultano intestate singolarmente e non ad entrambi. Potrebbe questo rappresentare un problema dato che il mutuo e’ intestato ad entrambi?
    L’altra domanda e’ questa se il muto concesso e’ stato di 100.000 Euro e’ necessario che il totale delle fatture presentate sia maggiore o guale alla cifra concessa con il mutuo?
    un saluto

  17. img

    Salve Orazio,
    al riguardo le rammento che per gli interessi passivi, oneri accessori e quote di indicizzazione, per mutui ipotecari contratti a partire dall’1/1/98 per la costruzione e la ristrutturazione (per ristrutturazione si intendono solo le opere previste dall’art. 31, lettera d) della L. 457/78) di unità da adibire ad abitazione principale la detrazione è il 19% su un importo massimo di € 2.582,28.

    Al fine di poter usufruire della detrazione occorre che vengano rispettate alcune condizioni:
    1) in primo luogo è necessario che l’unità immobiliare in costruzione sia quella nella quale il contribuente intende dimorare abitualmente e ciò deve risultare in modo esplicito dal contratto di mutuo;

    2) in secondo luogo, riprendendo la norma sul mutuo relativo all’acquisto, va segnalato che il contratto deve essere stipulato non oltre i sei mesi antecedenti o i diciotto successivi dalla data di inizio dei lavori di costruzione.
    Non si perde il diritto alla detrazione se ciò avviene per motivi esclusivamente imputabili all’amministrazione comunale (per esempio ritardi relativi alle concessioni edilizie);

    3) in terzo luogo il contratto di mutuo deve essere stipulato dal soggetto che avrà il possesso del l’unità immobiliare a titolo di proprietà o altro diritto reale.

    É infine necessario adibire ad abitazione principale l’immobile entro sei mesi dalla data di ultimazione dei lavori di costruzione. Per completezza di informazione le rammento che come precisato a pag. 60 delle istruzioni per la compilazione del Mod. 730/2010, “la detrazione si applica unicamente con riferimento agli interessi passivi…..limitatamente all’ammontare di essi riguardante l’importo del mutuo effettivamente utilizzato per in ciascun anno per la per la costruzione dell’immobile”, pertanto al fine di poter detrarre interamente gli interessi passivi è necessario che le spese sostenute e documentate siano almeno pari al capitale del mutuo, in caso contrario dovrà procedere alla riparamentrazione degli interessi passivi.
    Il fatto che le fatture siano intestate ai singoli proprietari è corretto.

    Per maggiori chiarimenti la invitiamo a rivolgersi presso uno sportello CAF.

  18. img

    Ciao a tutti vi spiego la mia situazione:

    mio fratello ed io abbiamo acquistato casa con mutuo ipotecario intestando l’immobile solo a nostra madre perchè è per lei e laddove io e mio fratello in futuro trovassimo moglie potremmo acquistare come prima casa. Sull’atto notarile nostra madre risulta come fideiussore, e io e mio fratello intestatari del mutuo e abitiamo in questa casa con nostra madre. Mio fratello o io possiamo scaricare gli interessi passivi l’anno prossimo in dichiarazione dei redditi? P.S. nostra madre risulta come fideiussore nell’atto di mutuo.
    GRAZIE

    • img

      Ciao Cristian,
      l’agenzia delle Entrate con Circolare 7/E del 26/1/2001 punto 2.3, ha chiarito che per poter detrarre gli interessi passivi su mutuo ipotecario, è necessario che il beneficiario della detrazione debba coincidere con il proprietario dell’unità immobiliare.

  19. img

    Su un terreno di mia proprietà; ho fatto costruire una casa prefabbricata tipo casaclima. Prima Casa.
    Ho preparato una piattaforma sulla quale hanno montato i pannelli prefabbricati. In una settimana era gia abitabile.
    Domanda: La quota di interessi passivi da detrarre, sono quelli relativi alla costruzione (2580 €) o quelli relativi all’acquisto? (4000 €) Grazie

    • img

      Per Marcello:
      secondo noi devi vedere la finalità del mutuo che hai richiesto, se acquisto o costruzione…

      • img

        Le finalità del mutuo, sono per la costruzione. Mi sorge però una seconda domanda: Perchè per l’acquisto il limite degli interessi passivi è di 4000€ mentre per la costruzione è di 2580?
        Grazie

  20. img

    circa tre anni mi è stato concesso un mutuo regionale per la ristrutturazione prima casa.
    fino ad oggi non ho mai fatto richiesta per poetr scaricare dalla denuncia dei redditi gli interessi passivi del suddetto mutuo. Il mio commercialista mi ha sempre detto che non ne ho diritto in quanto tale richiesta può essere fatto epr acquisto prima casa e non per ristrutturazione
    vorrei avere maggiori delucidazioni a riguardo
    certo una Vostra risposta vi ringrazio anticipatamente

  21. img

    Buongiorno ho un problema.
    Vorrei scaricare il 19% dei interessi passivi su un mutuo per ristrutturazione,casa e mutuo intestati alla moglie io faccio da garante,siamo in separazione dei beni,la detrazione la farebbe mia moglie,ma il commercialista dice che non posso usufrire perche’ le fatture d’intestazione dei lavori sono intestate a me(io sono il marito).E’ vero?se si posso fare qualcosa per riuscire a recuperare gli interessi?grazie

    • img

      Ciao Manuel, l’informazione fornitale dal professionista è corretta in quanto l’intestatario della fattura di spesa (per la quale è stato acceso il mutuo) è persona diversa dall’intestatario del mutuo.

  22. img

    mi e’ possibile fare e scaricare gli interessi di un mutuo per l’ acquisto di una prima casa intestata solo a mia moglie siamo in comunione dei beni, lei non lavora e quindi non ha reddito

    • No, non li puoi detrarre in quanto non risulti intestatario di nessuna quota dell’immobile.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

      • img

        cosa posso fare per scaricare un mutuo su un appartamento che voglio acquistare io ho gia’ una prima casa posso intestarlo ai miei figli che sono minorenni e scaricarlo io con mia moglie non e possibile fare niente? grazie

      • Ciao Gianpaolo, come già ti ha risposto il mio collega, gli interessi passivi possono essere scaricati soltanto dagli intestatari dell’ immobile; quindi puoi usufruire delle agevolazioni prima casa intestandola ai tuoi figli, ma non scaricare gli interessi del mutuo.

      • img

        Avrei una domanda:
        Io e mio marito stiamo comprando casa, vorremmo intestare il mutuo interamente a lui ma la casa ad entrambi. La mia domanda è la seguente: siccome io al momento non lavoro ma tornerò a lavorare tra 2/3 anni gli interessi passivi del mutuo vengono scaricati interamente da mio marito anche quando lavorerò o lui scaricherà solo la sua parte? In definitiva mi consigliate di intestare il mutuo ad entrambi oppure no?

  23. img

    nel 2004 feci un mutuo per ristrutturare casa ma,causa imprevisti lo feci basso e quindi per poter finire i lavori dovetti farne un altro nel 2006 superiore a quello precedente in modo da poter estinguere quello del 2004 e terminare i lavori di ristrutturazione…domanda? come mai dal 2006,facendo il 730, non posso scaricare gli interessi delle rate del mutuo?grazie

    • Buongiorno Igor,
      ti devi sentire con il tuo commercialista o sindacato che ti fa il 730 per farti spiegare come mai non puoi detrarti gli interessi passivi.
      Se non ti soddisfano, ti consiglio di prendere l’atto di mutuo e di andare a chiedere direttamente presso l’agenzia dell’entrate della tua zona di competenza.
      Un saluto,
      Petracca Simone.

  24. img

    Buongiorno. Non ho ben chiaro tutto questo concetto in quanto non ho ancora un mutuo ma mi sto prospettando di comprare casa.
    Non so se è il posto giusto per queste prime 2 domande ma nel caso non rispondetemi:
    1-Vorrei avvalermi del decreto 256 per l’acquisto della prima casa per i giovani. Dove posso vedere se il fondo è ancora disponibile?
    2-Se mi avvalgo di tale fondo ho comunque diritto al fondo concesso dalla regione per l’acquisto prima casa?

    Fatte queste premesse ho 2 domande sull’argomento attuale, ovvero:
    3-Indicativamente, volendo acquistare un appartamento a 170k Euro finanziati al 100% in 30-35 anni mi viene un interesse molto alto, come calcolo quanto indicativamente dovrei recuperare dal 730?
    4-Questa detrazione la posso fare quindi ogni anno a partire dall’anno d’acquisto dell’immobile?

  25. img

    Salve!vorrei sapere se,avendo sospeso di pagare le rate totale del mutuo per 12 mesi e vistomi arrivare a casa l’ attestazione degli interessi passivi del 2010 (anno della sospensione del mutuo ed esattamente da marzo 2010)posso scricarli come ogni anno tramite 730 o se e’ un errore della banca che al call center di banca per la casa con cui ho originariamente stipulato il mutuo e che poi lo ha passato alla mia attuale agenzia mi dice di si , mentre la mia agenzia non sa’ rispondermi con certezza !grazie

  26. img

    Buon giorno,
    leggendo le indicazioni dell’agenzia a proposito della detrazione del 19% sugli interessi passivi si legge:

    La detrazione (degli interessi passivi con mutuo per ristrutturazione) è cumulabile con quella prevista per gli interessi passivi relativi ai mutui ipotecari contratti per l’acquisto dell’abitazione principale soltanto per tutto il periodo di durata dei lavori di costruzione dell’unità immobiliare, nonché per il periodo di sei mesi successivi al termine dei lavori stessi.

    Qualcuno mi sa spiegare per cortesia cosa si intende?
    Se io faccio un mutuo per acquistare la prima casa e poi un secondo mutuo per la ristrutturazione, rientro nel caso sopracitato?
    E come devo comportarmi?

    Grazie a tutti.
    Roberto

  27. img

    alcune fatture che giustificano il mutuo per costruzione prima casa, per il quale sto chiedendo il rimborso degli interessi passivi, hanno data successiva alla comunicazione della fine lavori al comune; sono in regola?
    Grazie!

  28. img

    se chiedo un mutuo a tasso fisso per circa 20.000euro e per 15 anni per ristrutturare una casa che io e i miei fratelli vogliamo dividere,posso scaricare gli interessi passivi?e se si quanto mi ritorna su una rata di circa 123,00 eu.
    grazie.

  29. img

    salve,ho acquistato da poco la mia prima casa.volevo sapere a quali sanzioni vado incontro se non prendo la residenza in essa nonostante abbia gia la residenza nello stesso comune.inoltre se posso usufruire ugualmente delle agevolazioni del mutuo prima casa.grazie….

Lascia un Commento

La tua email non sarà resa pubblica. Campi obbligatori *

*

Puoi usare questi tag HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>