Differenza tra abitazione principale e prima casa ai fini fiscali

Di 20 maggio, 2009, 8:00 am

Abitazione principale” e “prima casa” sono due termini che nel linguaggio comune vengono indifferentemente usati come sinonimi ma sul piano legislativo vengono accuratamente distinti in quanto la loro identificazione comporta l’applicazione di agevolazioni  e particolari condizioni fiscali.

L’ambito applicativo relativo al termine “abitazione principale” riguarda principalmente la gestione della casa (di proprietà o in usufrutto): dichiarazione dei redditi, importo rate dei mutui, versamento  ICI, tariffario bollette utenze domestiche.

L’identificazione della  prima casa riguarda invece principalmente l’acquisizione della casa e relative pertinenze per acquisto prima casa, costruzione, donazione od eredità.

Per abitazione principale si intende la casa in cui si dimora abitualmente secondo al finanziaria 2007 questa può essere comprovata salvo prova contraria dalla residenza anagrafica,  in realtà dunque è l’abitazione dove si dichiara di avere domicilio che se diverso dalla residenza va provato anche con autocertificazione.  Se si dichiara il falso si incorrerà in sanzioni anche penali oltre a dover restituire le somme non versate relative all’agevolazione e i relativi interessi. Per la normativa relativa alla dichiarazione dei redditi per ottenere i benefici relativi all’abitazione principale basta che il proprietario(o usufruttuario con diritto di uso o abitazione) o un suo familiari vi dimori abitualmente mentre per il pagamento agevolato dell’ICI occorre che il proprietario (o usufruttuario con diritto di uso o abitazione)  stesso vi dimori.

Per prima casa invece si intende la prima abitazione di cui si viene in possesso, è necessario dunque il possesso e non è rilevante se abitata o meno, occorre però essere residenti nel Comune a cui appartiene l’immobile. L’identificazione della prima casa comporta per esempio l’applicazione dell‘imposta sostitutiva dello 0,25 % sull’importo finanziato con prestiti a medio lungo termine, il pagamento di imposte di registro, ipotecaria e catastale ridotta sia per l’acquisto della prima casa  che nel caso di successioni e donazioni riguardanti la prima casa.

Purtroppo il legislatore continua a non essere chiaro alimentando la confusione dei contribuenti.

Articoli Correlati

Tags : | ,

8 commenti a Differenza tra abitazione principale e prima casa ai fini fiscali

  1. Pingback: Mutuo consolidamento debiti, sospensione e detrazione interessi | InRosso.com

  2. Pingback: Quali sono le caratteristiche che identificano la prima casa, ai fini delle agevolazioni fiscali? | InRosso.com

  3. img

    Nel compilare il mod.Unico si parla di prima casa come quella in cui si dimora abitualmente. Questo è valido anche se ho la residenza ancora con i miei genitori??? Ossia sussiste l’obbligo che residenza e prima casa coincidano???

  4. Salve, intesto a mia figlia maggiorenne la casa riservandomi l’usufrutto ed eleggendo residenza nel comune dell’immobile, fruisco dei benefici acquisto prima casa? Mia figlia e’ tenuta anch’essa a risiedere nel comune dell’immobile o puo’ conservare la residenza attuale? Entrambi non abbiamo immobili intestati. Grazie per l’attenzione

  5. img

    Vivo con mio marito in una piccola casa dei suoi genitori,non ancora a lui intestatae e di cui paghiamo tassa per e mio suocero paga l’ici come seconda casa . Intanto io e mio marito abbiamo comprato casa ed affittata a coppia. E’ giusto definire quest’ultima prima abitazione e pertanto non pagare l’ici e se passa legge avere benefici con 2 figli a carico?

    • img

      intendo paghiamo tassa rifiuti

    • img

      Buongiorno, abito in un appartamento di mia proprietà dove ho la residenza. Mio marito, con il quale siamo in separazione dei beni, ha la residenza in un alro appartamento. Mio marito deve pagare l’IMU sul suo appartamento con l’aliquota di seconda casa ? Grazie

  6. img

    Non essendo proprietario di casa ma vivendo nell’abitazione di mio figlio chiedo se e’ possibile comprare casa intestandola a mio nipote minorenne ma lasciando l’usufrutto a me.In tal caso chi dichiara la casa ai fini irpef?

Lascia un Commento

La tua email non sarà resa pubblica. Campi obbligatori *

*

Puoi usare questi tag HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>